Cronache collinari · qualche pezzo di me

La parte migliore

Ieri, io e l’Alieno siamo andati a zampettare in collina. Nonostante umidità, nebbiolina tenue e pioggia finale, è stato un bel momento di vita terrestre anche se c’erano troppi cacciatori in circolazione per i nostri gusti. E, si sa, che anche un solo cacciatore è già troppo. Il buio stava arrivando e noi eravamo ancora… Continue reading La parte migliore

Ambiente · AMORE · Comunicare con le immagini · comunicazione · Cronache collinari · Informazioni · Lifestyle · Opinione · Report

Che cosa succede in collina

Qualche giorno fa ho pubblicato l’immagine di un colpo d’occhio colto mentre camminavo verso Altacollina: i campi di lavanda Oggi “Il Corriere della sera” ha pubblicato un articolo concernente proprio questi campi di lavanda rendendo omaggio a chi li coltiva con tanto amore. Complimenti alla Fattoria Cabanon!

Ambiente · Cronache collinari · Lampostorie di Evaporata · Life · Lifestyle · Opinione · Report

Cammina cammina

Queste scarpe hanno “su” più chilometri della mia macchina, qualcuno pensa sia ora di cambiarle. Eppure funzionano ancora bene e hanno tanto da dire. Dalle prime piogge d’autunno sino a primavera inoltrata, attraversando inverni ghiacciati e nevosi, dentro fango o terra secca,  incrociando fagiani in fuga, volpi, scoiattoli, caprioli e cinghiali, loro hanno visto tutto… Continue reading Cammina cammina

Comunicare con le immagini · comunicazione · Freak · Lifestyle

Il mio regalo di Natale

Essere ospite dentro un fisico in perfetta salute, resistente e atletico, è la più grossa fortuna della mia vita; per questo motivo lo mantengo costantemente in ordine e allenato facendo sana attività fisica all’aria aperta. Avendo la grazia di abitare in una zona ricca di vegetazione mi piace andare a piedi per boschi e colline,… Continue reading Il mio regalo di Natale

Ambiente · Comunicare con le immagini · comunicazione · Fotografia · Informazioni · Lifestyle · Opinione · Report · Scrittura · Spettacolo

Il gelicidio visto da vicino

Scorrazzando tra i profili dei miei compaesani ho preso in prestito immagini che descrivono bene quello che ha combinato il tremendo fenomeno di questi giorni. Signori: il gelicidio è servito