lo spazio di chi ne parla · Opinione

Il giullare dell’Fmi — Il simplicissimus

E’ quasi sempre una perdita di tempo andare dietro alle imbecillità studiate per sostituire il vuoto di idee, con le cacofonie parolaie: oltre a diffondere l’idiozia il che nel mondo contemporaneo equivale ad asseverarla perché la persuasività di un messaggio è direttamente proporzionale alla sua quantità, non alla sua qualità, è più facile che un […]

via Il giullare dell’Fmi — Il simplicissimus

qualche pezzo di me

Pensieri scorretti

Ci si deprime per poco, per tanto, per niente. Ci si deprime inutilmente. Non è sempre facile scrivere parole che stanno bene insieme creando armonia. Parole che sfuggono a pensieri scorretti fiondati in una sera d’ottobre sulla poltrona rossa che accarezza le ossa. Parole cucite in frasi per disegnare un patchwork poco serio dove l’arte… Continue reading Pensieri scorretti

lo spazio di chi ne parla · Opinione

Il morbo di Amazon è contagioso — Il simplicissimus

Se funziona davvero così è un film horror!

Anna Lombroso per il Simplicissimus Quando con sfrontata faccia di tolla ha annunciato alla stampa che “per tagliare le spese“, avrebbe eliminato dal prossimo gennaio la copertura sanitaria per i dipendenti part time (1900 che non potranno più contare sull’assicurazione medica a carico del datore di lavoro), Whole Foods, la catena di supermercati bio acquisita […]

via Il morbo di Amazon è contagioso — Il simplicissimus

Opinione

Dov’è la città che dorme?

Il mondo è pieno di città che non dormono mai. L’ho sentito dire a New York. L’ho sentito dire a Città del Cairo. Lo sento dire ogni in tutto il mondo. E anch’io che non sono una città, ma una donna dentro una piccola casa, non dormo mai. Dov’è una città che dorme? Qualcuno la… Continue reading Dov’è la città che dorme?

Musica · una canzone al giorno

Una grande emozione

Girando a Marbella una sera udii due ragazze con voci angeliche cantare “Malagueña”, rimasi incanata per l’emozione. Esistono centinaia di versioni di questa canzone, perciò ne ho scelta una classica e una con film di accompagnamento, ma se cercate sul web trovate sicuramente quella che vi piace di più. Impossibile non amarla. 😉  

Opinione · qualche pezzo di me

Se lo dico il cielo mi strafulmina ma non mi fa morire, lo so

Però lo dico lo stesso. Questa storia che devo essere contenta perché ho solo i miei problemi e non conosco guerre né fame, ho una casa, non ho il cancro, non vivo in Siria, né sono costretta a fuggire dal mio paese, né muoio su un barcone, insomma: potrebbe andare peggio, comincia a starmi sul… Continue reading Se lo dico il cielo mi strafulmina ma non mi fa morire, lo so