Il post del giorno · qualche pezzo di me

Oggi ho scelto: Acchiappare i sogni — Beauty From Darkness.

Chissà se funziona, ne avrei bisogno per rasserenare i miei sogni

Una strada vuota, una battuta detta da un amico che suona come qualcosa di già sentito, il caffè del mattino, la sua bocca… Un elemento qualunque della vostra giornata che vi faccia pensare a un sogno notturno dimenticato, quante volte vi è capitato? A me ultimamente capita spesso e spesso penso all’acchiappasogni appeso sopra la […]

via Acchiappare i sogni — Beauty From Darkness.

qualche pezzo di me

Volete assaggiare un sogno?

Questo è un sogno che ho fatto nel mese di aprile 2009, mi è tornato tra le dita scorrendo vecchi file. “9 aprile 2009 Entro nella casa dove ho abitato con i miei genitori e dove è deceduta tre settimana fa mia mamma, una casa però differente e a me sconosciuta. Mi dirigo subito in… Continua a leggere Volete assaggiare un sogno?

comunicazione · I sogni di Evaporata · Lifestyle · Opinione · qualche pezzo di me · Scrittura

Parlo di sogni

Osservando la grande messinscena delle polemiche e dei rimbalzi sulle responsabilità riguardo Genova, con la speranza (temo vana) che qualcosa possa cambiare in questo nostro martoriato paese, evito di metterci sopra altre parole ininfluenti e torno ai sogni. Quello di stanotte è talmente originale che mi sono fatta i complimenti da sola mentre dormivo. Ammesso… Continua a leggere Parlo di sogni

LETTURE · LIBRI · Lifestyle · Scrittura

Gnicco gnicco cri cri il folletto di Natale

Una sera vicino a Natale di tanti anni fa io e la favolosa Mel eravamo insieme sul divano a leggere quando, nel silenzio dicembrino, un rumore destò la nostra attenzione: “gnicco gnicco cri cri gnicco gnicco cri cri”. Mel mosse lievemente le orecchie e tornò a farsi i sogni suoi ma io, non riuscendo a… Continua a leggere Gnicco gnicco cri cri il folletto di Natale

Insofferenza

Il sogno di questa notte

E’ stato molto lungo e articolato in varie situazioni che non posso raccontare per la loro complessità, ma finiva così: Sono una ragazza di circa vent’anni, esco da un antico albergo dove ho lasciato il mio giovane padre (che sono sempre io, ma uomo e con il volto di uno sconosciuto) e mi trovo in… Continua a leggere Il sogno di questa notte