Lifestyle · Opinione · Selvatica-mente · Stombrini

Ma non hai paura?

Quando dico a qualcuno che mi piace scarpinare da sola tra boschi e colline, mi viene spesso chiesto come “faccio a fidarmi” e a non avere paura. A me pare una domanda strana perché quando sono in mezzo alla natura, magari in luoghi relativamente remoti, mi sento al sicuro. Sono meno tranquilla nelle strade urbane: là è facile incontrare umani rognosi; invece, sui miei percorsi transitano pochissime auto, a piedi si fatica, e quasi nessuno trova interessante fare tutta quella strada solo per il gusto di stare in mezzo alla natura. Ammirando la bellezza vicina di casa tra colline, boschi, prati, vigneti, e cieli mai uguali, la creatura più potente che posso incontrare è un cinghiale, ma quello se ne va per i fatti suoi senza degnarmi di uno sguardo, io non gli faccio paura perché non puzzo di cacciatore.
Non so se è incoscienza o istinto, ma ho la netta sensazione di percepire luoghi e circostanze in cui posso stare tranquilla e, fino ad ora, non ho avuto alcun tipo di problema. I peggiori incontri mi sono capitati quando facevo chilometri in bicicletta nelle strade popolate da automobili: più volte mi sono imbattuta in esibizionisti che si fermavano brandendo il pene per sventolarlo al mio passaggio e, quando portavo il cane lungo l’argine del torrente, ho guadagnato un approccio descritto qui https://evaporata.com/2011/04/10/il-molestatore-molestato/
Mentre, nel parco sito al centro del mio paese, in pieno giorno, sono stata seguita da un tipo che correva da un cespuglio all’altro calandosi i pantaloni ogni volta che passavo. Addirittura una domenica d’estate, mentre percorrevo una strada dentro il paese in compagnia del mio ex marito, un automobilista mi ha superata fermandosi sul ciglio della strada pochi metri avanti, aveva un giornale porno sul pube nudo e l’ho ha scoperto al mio passaggio mostrando il membro bene eretto. Dunque: non ero sola e neppure in località remota, alle undici di una domenica soleggiata, e quello non s’è fatto scrupoli. Perciò do retta al mio istinto e godo le offerte della natura senza presenze umane.
E…se cadi e ti fai male?”
Sono prudente, conosco i miei limiti e rischi vari.
L’imprevisto è sempre dietro l’angolo.”
Lo so bene, come so di essere maggiormente in pericolo quando mi muovo in automobile. E poi, secondo te, chi deve avere paura?

33 risposte a "Ma non hai paura?"

  1. Gli esibizionisti non frequentano i boschi, ma luoghi dove c’è un “pubblico” che può assistere alle loro esibizioni. E, comunque, hai ragione, la natura non tradisce mai, se non la sfidi brutalmente. Meglio passeggiare nei boschi che in strade affollate dove non c’è nemmeno aria per respirare, nel bosco, oltre a quella pura, c’è aria di libertà! 😀 ❤ 😀

    Liked by 2 people

      1. Non vale ridere 😂😂 Dopo l’incidente sono stata 10 mesi in Germania, in una clinica situata nella Foresta Nera. Posti incantevoli ma pieni di ragni, api, mosche… all’epoca non muovevo ancora le braccia… allora, era estate, porte finestre enormi spalancate, ad un certo punto ho visto un grosso ragno nero sul muro di fronte al mio letto… gli infermieri non scacciano via nulla… durante la notte mi è caduto sulla testa e l’ho sentito camminare sul viso 😱 Ho urlato Spider! Spider! L’infermiere è arrivato di corsa ma non l’ha trovato! Tutt’ora mi chiedo dove sia finito 🤔

        Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...