AMORE · qualche pezzo di me

Auguri

Buon conpleanno Mamma! Oggi sarebbero stati novanta. Ti ricordi quando mi chiedevi: “chissà quanto vivrò ancora, una mia prozia è arrivata fino a cento anni, magari ci arrivo anch’io…” So che ti sarebbe piaciuto arrivarci perché, nonostante la vita ti abbia disegnato un cammino con tante spine, a te piaceva stare al mondo. Ti sei… Continua a leggere Auguri

qualche pezzo di me

Mia mamma sfamava le formiche

Mia mamma sfamava le formiche e anche i piccioni. Dal balcone della sua casa di ringhiera buttava nel cortile pezzi di pane, carne, miglio proveniente dalla gabbia delle cocorite e qualunque avanzo del gatto smorfioso che teneva sotto il suo tetto e anche dentro il letto. Mia mamma casualmente si chiamava Francesca e amava gli… Continua a leggere Mia mamma sfamava le formiche

qualche pezzo di me

Io sto in pensiero

Lo diceva sempre mia mamma quando arrivavo a casa tardi. A volte la trovavo ad attendermi in camicia da notte vicino al garage, sembrava un fantasma. Ora che sono ancor più distaccata dall’umanità, questa immagine mi gira intorno e mi tiene compagnia. Ogni tanto cerco di abbracciarla, ma abbraccio me stessa, o forse è lei… Continua a leggere Io sto in pensiero

animali · Lifestyle · qualche pezzo di me

Fantasmi

Avete mai provato a vivere con dei fantasmi? No, non “quei fantasmi”. Non quelli che girano con il lenzuolo o vivono nei castelli, oppure appaiono in determinate occasioni sulle scogliere per spaventare i naviganti. Non sto parlando dei fantasmi leggendari. I fantasmi con i quali ho rapporti più o meno stretti sono persone, cose o… Continua a leggere Fantasmi

qualche pezzo di me

Ricordi di osso buco

Da parecchio tempo ho smesso di mangiare carne, e non ho fatto fatica perché non mi è mai piaciuta. Però questa mattina mi sono svegliata con un ricordo nella mente, il ricordo degli ossi buchi con piselli che cucinava mia mamma. Li mangiavo volentieri e mi piacevano perché avevano un buon sapore. Sapore di mamma…

qualche pezzo di me

L’onda lunga della tenerezza

Martedì 19 marzo, (festa del papà, era anche l’onomastico per il mio genitore, mancato quando io ero giovane assai), ho approfittato per andare al cimitero della mia città natia, per un saluto anche a mamma che giace in un loculo appena sopra quello di papà. Eh sì perché, nonostante siano passati tantissimi anni tra una… Continua a leggere L’onda lunga della tenerezza

Opinione · qualche pezzo di me

La mia prima volta

La prima volta che ho avuto un rapporto completo ricordo con chi è stato ma non com’è stato. Non me ne fregava niente, come espletare una pratica obbligatoria niente di più. Tanto mancava solo il rapporto completo, tutto il resto me lo avevano insegnato da piccola. Ma non di questa “prima volta” intendo disquisire. Oggi… Continua a leggere La mia prima volta