Opinione · qualche pezzo di me

Estate arrogante, svago furente

Il paese dove abito ha poco più di 3.200 residenti, ma è l’unica località dell’Oltrepo Pavese che offre possibilità di svago ogni sera; quest’anno, soprattutto, pare non esista altro luogo per divertirsi e far caciara.
In parte è vero, poiché, a parte il capoluogo di Provincia (Pavia) dove c’è sempre movimento visto che è una città universitaria, i paesi e la città più vicina (Voghera), sembra che dopo una certa ora siano sotto coprifuoco.
Un tempo, il mio paese, era una rinomata località termale con tanti alberghi e viveva tutto l’anno con l’attività delle terme e con buon turismo.

Dopo il fallimento delle terme, sono rimasti quattro alberghi che funzionano pochi mesi all’anno, ma i locali di svago si sono moltiplicati.
Abbiamo una grande balera multiuso, quattro discoteche, e una ventina tra pub, discobar, ristoranti e bar, tutti concentrati sulle due strade principali lunghe in totale circa milletrecento metri.
Sono due strade piuttosto strette dove circolano le auto mentre la gente è spalmata fin sopra gli alberi.

Ieri sera poco dopo mezzanotte, tornando da una cena in casa di amici residenti in un altro paese, ho notato una fame vorace di sballo sonoro, alcolico e godereccio.
La musica a volume molto alto di sovrapponeva da un locale all’altro, la gente per strada e nei locali era quasi indistinguibile, mi sembrava di vedere enormi colonie di formiche tutte impegnate a scannare qualunque forma di cibo, mentre, chi girava in auto, tirava il collo al motore rischiando di investire qualcuno.

Appena superate le vie del divertimento mi sono sentita sollevata perché ho avvertito una sensazione di follia diffusa in questo modo aggressivo di consumare lo svago.
Sarà che da due anni si è vissuti col freno a mano tirato, sarà che c’è puzza di nuovi blindaggi, ma questa estate arrogante rende la gente furente mentre, dal polo opposto, durante il giorno nelle stesse vie, la stessa furia è nelle persone che girano con tripla protezione facciale.

Forse è solo il caldo, perciò spero che arrivi presto settembre quando conosceremo le nuove sorprese che ha in serbo per noi la dirigenza mondiale.

19 pensieri riguardo “Estate arrogante, svago furente

  1. Salice alla sera sembrava la riviera romagnola a confronto degli altri posti della zona! Ho bellissimi ricordi di alcune serate lì con gli amici dell’Oltrepò. Non ricordo il nome di nessuno, ma c’erano schiere di locali per tutti i gusti e le tasche.

    Piace a 1 persona

  2. A Trieste, se non sbaglio, hanno appena chiuso una grossa azienda di tessili; 270 dipendenti lasciati a casa. Hanno ricevuto una bolletta di 1,6 milioni di euro. Ovviamente on potevano far fronte. Se vogliamo sapere cosa ci aspetta, basta guardare a queste cose. Fra un po’ saranno la prassi. Allora, quando il lavoro non ci sarà più, quando le aziende non ce la faranno più, quando i soldi non ci saranno più, i 20 locali del tuo paese non ci saranno più. Solo allora si capirà cosa vogliono fare gli italiani di questo Paese. Nel frattempo hanno ragione quelli che dicono di non pensarci, perché oramai è tardi. Conveniva pensarci prima, quando qualche goccia di sangue ce l’avevamo ancora in corpo e prima che i governi dei migliori ed i luminari sanzionatori europei ci succhiassero anche quelle.

    Piace a 2 people

      1. Non ti devi scusare, infatti è sottinteso che questi atteggiamenti siano indotti da tutto ciò che è seuccesso e che succederà, appunto per questo la mia è la semplice l’osservazione di come sta reagendo l’umanità.

        "Mi piace"

  3. La fine del post è molto significativa.
    Un tempo si fantasticava sulle tante cose da fare al rientro dalle vacanze. Se mettersi sotto a studiare, se telefonare e continuare quell’amore estivo, se acquistare quel disco tormentone, o se farsi l’abbonamento alla squadra del cuore per il prossimo campionato.
    Oggi invece si attende con terrore di scoprire cosa hanno in serbo per noi.
    Servi, seviziati e ormai … sottomessi.

    Piace a 4 people

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.