Diritti d'autore · i miei libri · Lampostorie di Evaporata · LIBRI · Scrittura

Stella e stalla

 

Pare che nessuno conosca la storia della stella e della stalla, e non la conosco neppure io.
Perciò ne ho inventata una da mettere nei miei incontri improbabili”

La Stella e la Stalla

Stella: “Ciao Stalla, tu che stai sulla terra, sai perché gli umani usano dire “dalle stelle alle stalle”?”

Stalla: “Boh, posso fare delle ipotesi. Io sto molto in basso rispetto a te (che poi il basso è relativo, considerando che siamo nell’universo), inoltre puzzo e sono lercia. Tu sei splendida e luminosa, perciò considerano un privilegio essere paragonati a te”.

Stella: “Eppure tu hai un compito importante. Ospiti animali che sono fonte di vita per gli umani. Inoltre pare che dentro una stalla sia nato addirittura un uomo chiamato Gesù, che per tanti umani è il figlio del loro Dio”.

Stalla: “Cosa vuoi che ti dica, gli umani pensano di essere il centro dell’universo. Si servono di tutto ciò che offre la terra, ma in pochi hanno l’abitudine di rispettarla. Tu sei lì bella e affascinante, loro usano spesso paragonare a te persone che ritengono speciali”.

Stella: “E come possono dire che sono bella se non mi hanno mai vista da vicino”.

Stalla: “Ti vedono con strumenti che avvicinano i loro occhi agli astri che circondano la terra”.

Stella: “Loro vedono ciò che pensano, credono, o voglio vedere in lontananza, ma sono ciechi di fronte alla bellezza che li circonda da vicino.”

Stalla: “Saggezza di Stella.”

Stella: “Saggezza, bontà, pazienza di Stalla.”

Ciao Stella!

Ciao Stalla!

 

7 pensieri riguardo “Stella e stalla

  1. Io ricordo sempre con piacere le stalle delle fattorie dei miei nonni, e non ci si pensava neppure a dire che “puzzavano”, perché era l’odore naturale di ogni stalla.
    L’epoca contadina dovrebbe essere di grande insegnamento, ed invece nella cultura odierna si ha una visione del contadino distorta, svalutata senza motivo. Molto più complicato fare il contadino, che stare come me davanti ad un computer e digitare i tasti.

    "Mi piace"

  2. Concordo con Alberto; è una cazzata, che le stalle se ben gestite, se tenute pulite e rispettando le chianine (penso sia una chianina la vacca che hai postato), sono dei bei p0osti e non puzzano; hanno l’odore delle stalle. Le stalle puzzano solo se alle vacche gli si dà da mangiare porcherie e in particolare mangimi industriali. Le stalle delle vacche allevate con fieno sano, non puzzano. 🙂 Se poi una stalla è gestita così, io gli darei almeno sei stelle, di quelle che si discostano dalle 5 stelle, che mi fanno schifo.

    Piace a 1 persona

  3. Non per dire un’ ovvietà, ma dovendo scegliere preferirei di gran lunga vivere in una stalla (magari illuminata da una stella) che su una stella. Dove peraltro durerei due secondi al massimo prima di evaporare. 😉

    Non ci avevo mai pensato, grazie di avermici fatto pensare: questo detto è una vera cazzata.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.