Lifestyle · Opinione

Nel frattempo

Mentre in mezzo mondo si sta consumando il rito delirante del black friday in altre parti dello stesso mondo vanno avanti le solite sciagure. Oggi è la giornata contro la violenza sulle donne, e c’è chi continua a violentarle e ucciderle; ieri è stato un venerdì tragico con oltre duecento morti in moschea nel Sinai; poi ci sono i quarantaquattro uomini nel sottomarino argentino disperso che, probabilmente, hanno subito una fine atroce. Tra le morti che mi straziano maggiormente, dopo le torture di qualunque genere e categoria, c’è la morte lenta di chi attende soccorsi come i minatori della miniera in Turchia nel 2014 o appunto i marinai nel sottomarino, ricordo ancora la lunga agonia degli uomini del K141-Kurk russo nell’agosto del 2000.

So che non serve a niente, ma ci penso spesso.

💔

13 thoughts on “Nel frattempo

  1. Sembra un’assurdità, la morte è morte, ma è vero che alcune morti sono più strazianti di altre, forse alcune tragedie ci colpiscono maggiormente, non so, però succede anche a me di provare più angoscia in alcuni casi rispetto ad altri. Ciao, Nadia, buon pomeriggio, un bacione. ❤ ❤ ❤

    Mi piace

  2. Che lo si voglia o no, lo spettacolo di questo teatro che è la vita va comunque avanti.. comprare un pc oggi con un forte sconto mentre altri stanno finendo anche l’aria da respirare, e una tragedia per chi ha ancora sensibilità, per il carrozzone della vita e solo uno dei tanti istanti..

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...