15 risposte a "E se succedeva"

      1. Come le ciliegie: una grana tira l’altra. Io vado avanti da mesi, tra problemi infiniti e spese per la casa che sono stata costretta a mettere in vendita, malanni leggeri ma senza interruzione, promesse di lavoro non mantenute, un paio di lutti indigesti. Insomma mi ritrovo al minimo storico di peso corporeo pur mangiando dolci e schifezze come un’adolescente.

        Mi piace

I commenti sono chiusi.