Opinione

Tempesta emotiva, cosa succederebbe se certi uomini avessero il ciclo?

Come dice l’articolo di Vanity Fair: 16 e non 30 anni di carcere per l’uomo che ha ucciso la compagna nell’aprile 2018. I familiari non possono fare appello. Per il legale si torna al delitto d’onore.

Javier Napoleon Pareja Gamboa, 52 anni, è stato condannato per il delitto, ma a una pena che è la metà di quella che aveva proposto il pubblico ministero e senza possibilità di appello.

Proprio in questi giorni scadono i termini per appellarsi contro la sentenza di condanna a 16 anni di carcere, quando il pm ne aveva chiesti 30. A Gamboa sono state riconosciute le attenuanti generiche. Secondo quanto riporta la sentenza dello scorso dicembre, la moglie lo aveva «illuso» e lui era vittima di uno stato emotivo quanto l’ha accoltellata, «un misto di rabbia e disperazione».

Le motivazioni sembrano molto simili a quelle che hanno portato un giudice di Bologna ad accogliere le attenuanti per Michele Castaldo. Questi avrebbe ucciso l’ex moglie Olga Mattei in preda a una tempesta emotiva.

13 risposte a "Tempesta emotiva, cosa succederebbe se certi uomini avessero il ciclo?"

  1. Ma poverini: la tempesta emotiva ha fuso i loro pochi neuroni che vagavano nel vuoto della loro scatola cranica, ma c’è da dire che anche i neuroni dei giudici dovevano essere a spasso da qualche altra parte mentre emettevano la sentenza.

    Piace a 1 persona

      1. Già, sono maschi anche loro, vero? Gli stessi che in passato se una donna era massacrata di botte e stuprata era sempre colpa della donna.

        Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.