Opinione

#FRASISTI SU TWITTER

;-)
😉

Da circa due anni frequento quotidianamente Twitter. Dopo la triste dipartita di Myspace, che mutando stile è diventato per me e tanti altri inagibile, ho creato un sito mio dove sopperisco all’impossibilità di scrivere blog come si faceva sulla pagina personale di Myspace. Mi mancava comunque un social network ed ho perciò iniziato a bazzicare Twitter che s’è rivelato una gran bella invenzione, benché ultimamente stia cominciando a dare i primi segni di decadenza.
Su twitter ho imparato nuove forme di comunicazione, e devo dire che siamo subito entrati in sintonia poiché, essendo io “una che scrive” racconti brevi, i 140 caratteri dell’uccellino blu mi stanno a pennello.
Gli utenti di twitter in genere sono motivati da necessità differenti: c’è chi ne fa uso per lavoro, chi porta avanti cause sociali, animalisti, artisti, opinionisti, enti e associazioni varie, politici d’importanza rionale o planetaria e, ultimamente, persino il Papa ne usufruisce.
C’è pure qualche “cazzaro” che ci sta per essere ovunque, ma viene cancellato dalla selezione naturale del social medesimo, oppure gira per i fatti suoi e magari si autoelimina.
Una categoria interessante e assai numerosa è quella che scrive citazioni o aforismi di personaggi famosi, tra i quali Oscar Wilde o Bukowski giusto per nominare i più spremuti. Ma c’è anche qualche mente fervida che sa comporre belle frasi o citazioni di proprio “dito”, senza scopiazzare in modo spudorato come fanno molti. Questi ultimi io li chiamo “frasisti” parola, bruttina ma esplicativa, che ho inventato per definire coloro che compongono frasi ad effetto che, piacendo ad altri utenti, fanno di loro nuovi personaggi da seguire.
Per quest’ultima classe di twitteri, abbastanza corposa, il termine grezzo “frasisti” mi sembra appropriato poiché non si vogliono né si possono definire poeti né scrittori (anche se qualcuno in mezzo a loro c’è), tuttavia sanno unire parole che danno vita appunto a frasi gradevoli e significative. Non li conosco tutti, ma sicuramente i più popolari passano sempre davanti agli occhi, benché io non li segua direttamente, perché ripetuti a raffica così tante volte da non poterli proprio schivare.
Evito di prendere in considerazione @lddio e @Dlavolo che intelligentemente si sono spartiti per primi paradiso e inferno e ormai sono diventati leggenda su twitter, voglio invece citare i miei preferiti. Tra loro il primo è @Vinkweb, lui mi attizza perché, perché…non so perché (cit. antica pubblicità). Anzi lo so: mi attrae perché le sue parole mi toccano come piace a me. Altri che leggo volentieri sono Swanito75 e Badmonta con i quali ho qualche raro scambio di twit.
Poi arrivano i più decorati che sfornano parole toccando temi di vario genere e sono quasi sempre interessanti: Azael, AndreaPoles79, Comeprincipe, Senzafiltri, Istintomaximo che seguo. I divi non mi attraggono molto perché non danno cenni di vita oltre al loro scriversi addosso sciorinando aforismi, norme, precetti o massime che dir si voglia, pur sempre interessanti ma troppo asettici per i miei gusti.
Un caso a parte è Marco Salvati che ho avuto il piacere di conoscere litigando aspramente, ma decorosamente senza inondarci vicendevolmente di male parole; non sto a raccontare come è successo per non dilungarmi troppo. Sta di fatto che dopo qualche tempo l’ho annusato nuovamente, mi sono riavvicinata e lui, dopo aver constatato che non mordo, s’è dimostrato persona deliziosa, senza un briciolo di esibizionismo né divismo e assai ben disposta al dialogo con chiunque gli si ponga in modo cordiale. Voglio quindi dichiarare onestamente e apertamente che Marco Salvati è un signore, nonostante sia saltuariamente bersagliato da critiche, maldicenze e cattiverie stupide oltre che infondate. L’ho definito un “caso a parte” poiché, innanzitutto non è propriamente un frasista ma si diletta scambiando opinioni e pensieri e, spesso, diventa grottesco e anche tragicomico il modo in cui utenti con scopi del tutto oscuri lo strapazzino tanto da farmi pensare che, in un futuro remoto e surreale, casomai rimanesse senza lavoro come sta succedendo a me avrà sicuramente grande successo come parafulmini in qualunque canale televisivo.
Bene anche oggi ho concluso la mia manfrina.
E le donne?
Ah già, ci sono anche le donne che compongono belle frasi suggestive, ma di loro non parlo poiché sono tutte meglio di me.
In ogni caso io sono la mia preferita benché non sia la migliore, perché se non mi apprezzo da sola chi altro lo fa?

#FF tutta la mia TL
#FF tutta la mia TL

4 thoughts on “#FRASISTI SU TWITTER

  1. Molto centrato il tuo pensiero sui “frasisti”.
    Le donne twittere meritano una disquisizione a parte in quanto, a mio parere, hanno argomentazioni molto diverse da quelle maschili.

    Mi piace

  2. Io non riesco proprio a mandarlo giù Twitter: può darsi perché sia una goccia di computer che fa traboccare il vaso informatico… perché quando raramente mi ci affaccio, non è che sia poi tanto male. Per questo ti ringrazio del lavoro che hai fatto al posto mio, appena posso mi ci fiondo. Ecco, lo sapevo che ci cascavo! 😉

    Mi piace

    1. Io mi ci trovo comodissima. Puoi provare, i primi tempi sarai un po’ spaesata perché ancora non conosci nessuno. Ma quando inizi ad interagire o semplicemente oesservare gli altri, scegliendo chi ti interessa, diventa stuzzicante. 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...