Freak · Opinione

A PROPOSITO DI MARADONA

Ripropongo un post che ho scritto nel 2010 perché credo sia carino rileggerlo

 
Martedì 20 giugno 2010
Titolo: IL DESIDERIO DEL GIORNO
Umore: Generoso

Da tempo immemorabile evito di occuparmi di politica poiché l’argomento è per me tossico e a volte fatale come la luce e il crocefisso per i vampiri.
Ugualmente mi comporto con il calcio, salvo rare eccezioni in cui lo stimolo non arriva dalle solite considerazioni più o meno avvelenate che potrei pronunciare esprimendo il mio pensiero riguardo questo ambiente marcio e corrotto.
In questi giorni sento parlare molto di una possibile festa che Diego Maradona vorrebbe fare a Napoli pei il suo cinquantesimo compleanno.
Evento che sarebbe un grande regalo per i napoletani ed una gioia per il festeggiato che non ha mai dimenticato la città che lo ha accompagnato fino all’apice del suo trionfo sia sportivo sia umano. Quello che è successo dopo è la storia di un essere umano, di tutte le sue fragilità, la sua rabbia troppo spesso arrogante, ma anche delle sue sofferenze.
Benché non apprezzi gran parte di certi suoi comportamenti di vita, ho sempre ritenuto Maradona il più grande calciatore di tutti i tempi, di gran lunga superiore a chiunque, anche a Pelè eroe da sempre soprattutto dal punto di vista umano.
Dico questo non perché io sia un’intenditrice di calcio anzi, proprio non ne capisco nulla, però ho gli occhi per vedere e credo che non serva altro per capire di quale magia unica e irripetibile sia dotato quest uomo.
Tornando all’attualità, pare ci sia un grande ostacolo per il suo ritorno a Napoli: i soldi che lui dove al fisco italiano (circa 30 milioni di euro) che dovrebbe pagare per evitare guai peggiori.
Questa mattina ho sentito dire alla radio che Ombretta Colli avrebbe ipotizzato un’autotassazione da parte del popolo partenopeo onde permettere al suo eroe di realizzare la fantastica celebrazione nella terra del suo massimo splendore, indicando l’amore e il desiderio che chiunque potrebbe avere nei confronti del proprio mito come motivo di un esborso extra oltre al biglietto di ingresso allo stadio.
Considerando che la devozione verso qualcosa o qualcuno può portare a sacrifici e gravami inusuali, ci può anche stare un discorso del genere però io avrei un bel sogno per la città di Napoli così dolente e martoriata da tante disgrazie sociali: sarebbe bello che Diego Armando Maradona sistemasse i propri sospesi tributari per poter regalare la sua divina presenza ai devotissimi tifosi.
Credo che sarebbe un gesto da favola come quelli che vediamo nei film a lieto fine perché è vero che trenta milioni di euro sono tanti, ma è anche vero che certe gioie non hanno prezzo.
Ovvio che questo rimarrà solo un mio desiderio stravagante giacché, se dovesse verificarsi questo fatto, San Gennaro in persona intercederebbe verso Dio perché Maradona venga eletto santo anche se vivo.

Però…considerando che oggi è giovedì ed escono i nuovi numeri del superenalotto potrei anteporre a questo desiderio quello di imbroccare la magica sestina e vincere i 132.200.000 di euro perché, in questo caso, offrirei io personalmente Diego Armando Maradona ai Napoletani pagando le sue tasse.
Sapete io sono una donna sobria e misurata, cento milioni di euro mi possono bastare.

1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...