Musica · qualche pezzo di me

La navicella

Di tanto in tanto inciampo in una perdita di controllo della navicella umana che sto guidando. Arrivano pericolosi vuoti di cervello che portano il mezzo in un piccolo buco nero. Fortunatamente il comandante, (la sottoscritta), ha esperienza da vendere su questo tipo di incidenti, di conseguenza la crisi energetica viene superata senza lasciare tracce visibili agli occhi umani (fino ad ora).

Tuttavia qualche ammaccatura danneggia il generatore di energia, soprattutto perché, talvolta, è sottoposto a superlavoro causa la situazione planetaria che crea parecchie complicazioni alla terra ed ai suoi abitanti, più o meno degni di viverci sopra. Mensilmente porto a revisionare il gruppo elettrogeno che, dopo i rilievi di prammatica (totalmente inutili), prende il cartellino blu e il permesso di girare.

Il comandante ha più volte affrontato situazioni di serio pericolo, ha testato i propellenti più disparati, ma serve sempre tener desta l’attenzione  per raggiungere l’equilibrio adeguato al regolare funzionamento del sistema “Evaporata”.

13 pensieri riguardo “La navicella

  1. forse dovresti fare reset…
    per poi ritornare al momento iniziale… senza danneggiare nulla e ricominciare tutto da capo… (se si può… naturalmente!) 😂😊

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.