Lifestyle · qualche pezzo di me

Vai a dormire da un’altra parte

Questa mattina, mentre espletavo le consuete pratiche di pulizia personale, ho notato sul mio collo un punto nero rigonfio appiccicato alla pelle.
Non avendo mai avuto nei proprio lì, l’ho toccato per capire che cosa fosse. Si trattava di ragnolino che aveva sbagliato strada e s’era ficcato sotto il mento mentre dormivo.

Purtroppo il poveretto era esanime, anzi direi secco stecchito, probabilmente incapace di uscire dalle mie inconsapevoli spire perché quando dormo il mio corpo resta nel letto, ma io sono altrove.

Non essendomi accorta del clandestino sul mio cuscino non ho potuto fare nulla per salvarlo, perciò posso soltanto suggerire ai simpatici ragnetti che abitano con me di andare a dormire da un’altra parte.

22 pensieri riguardo “Vai a dormire da un’altra parte

  1. E sei stata fortunata che non ti abbia morso: anche il più innocuo dei ragnetti, rilascia, con il suo morso, un liquido più o meno dannoso (scioglie i tessuti) e provoca una piccola necrosi. Poi ci sono quelli che di danni ne fanno molti di più. Se ci pensi bene tutti i ragni, per cibarsi, devono iniettare nelle vittime un liquido, un acido, che scioglie i tessuti: non avendo denti le loro vittime se le “bevono”. La malmignatta italiana (io ne ho vista una una volta, nera, lucida con puntini rossi sulla schiena, neanche tanto grande), il ragno violino, la tarantola, di danni ne provocano parecchi, a volte, per alcune persone, sono anche mortali.

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.