argomenti che non tocco personalmente · Opinione

100 euro, la tassa della vergogna

Anna Lombroso per il Simplicissimus Chissà se in veste di contribuenti siamo autorizzati a discettare di tasse o se anche in questo caso la parola va data solo ai competenti, ragionieri, commercialisti, sindacalisti promossi a consulenti fiscali, esattori del racket. E se in veste di vittime di una vergognosa discriminazione siamo autorizzati a dire la […]

100 euro, la tassa della vergogna

Un pensiero riguardo “100 euro, la tassa della vergogna

  1. Non mi ero proprio accorto che il povero no vax da solo sostenesse tutta l’economia! Oh che eroi! E si, dovremmo proprio chiedere loro scusa per averli trattati così in malo modo! Queste integerrime persone che da soli reggono tutto il paese…poveretti si…noi altri invece che credevamo di essere responsabili, attenti al dovere civico e che credevamo di aver fatto sacrifici e rinunce per un obiettivo comune in realtà non abbiamo capito nulla! Bisognava non vaccinarsi tutti altro che storie! E si, erigiamolo un monumento al no vax ignoto…

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.