Cronache collinari · qualche pezzo di me

La mia vita è nella gola

Per chi non ha famiglia, l’impegno nei giorni dei giorni di festa può variare.

Per me le feste non esistono da parecchi anni, prima perché “le lavoravo tutte”, poi per abitudine ormai cronica.
Così quando mi chiedono cosa faccio a Natale o a capodanno dico “niente” perché non me ne frega niente delle feste in generale e, non dovendo render conto a nessuno, faccio festa quando ho voglia io.
Ovvio che se ho impegni li rispetto.

Ieri non avevo voglia di “imboscarmi” così sono scesa in città.
Passando per piazza Duomo non ho resistito al richiamo della gola profonda, sono entrata in una rinomata gelateria per acquistare un po’ di dolci che ancora non conoscevo.
Ho portato a casa l’assortimento completo dei semifreddi monoporzione (grandi come una coppetta media di gelato): otto gusti diversi, quindi otto coppette che pensavo di sbafare dopo cena come dolce.

E qui devo confessare di aver trovato il dolce che riesce a mettermi alla prova.
Convinta di spolverare tutto senza battere ciglio (visto che normalmente mangio mezzo chilo di gelato prima di andare a letto con la massima tranquillità), ho attaccato la prima voracemente.
Una vera prelibatezza: soffice e corposa mousse condita di pistacchi.
La seconda era meringata con cioccolato, poi sono passata alla crema e cannella e quindi al torroncino.
A questo punto mi sono bloccata perché non riuscivo a credere al mio stomaco che mi diceva BASTA!

Ma come, rispondo io, ne abbiamo ancora quattro e sono le più golose: bignolata con caramello, tartufata, cioccolato e nocciolata, le nostre preferite!

Piantala lì altrimenti finisce male. Risponde lui!

Fammi capire, arriviamo anche a un chilo di gelato senza problemi, ci spariamo due viennette, sei magnum double e mi vai in danno per quattro semifreddi?

Eh… che tte devo dì…abbiamo trovato il dolce che sa tenerci testa.

Stiamo invecchiando?

No, no! E’ che queste sono bombe, tritolo puro! Se mescoli troppo qui dentro esplode tutto.
Tra l’altro a pranzo ci siamo fatti una crostata di mele con uvetta e noci più due brioche, adesso abbiamo appena finito di cenare, non è che veniamo dal digiuno eucaristico eh…

Okkei dai sospendiamo semmai riproviamo più tardi…

Poi non ricordo bene che cosa ho fatto durante la serata, però verso mezzanotte ho ricevuto un paio di telefonate di amici per scambio di chiacchiere.

Questa mattina un paio di sogni faticosi, e la sveglia, mi hanno convinta ad uscire dal letto per racarmi al mio lavoro di volontariato in comune.

Nel pomeriggio sono andata a scarpinare, con parsimonia perché non voglio trovarmi nuovamente in difficoltà con i miei arti messi a dura prova l’anno scorso.
Tornando a valle ho incontrato un distinto signore, parecchio anziano, che ha cominciato a salutarmi a distanza e, quando siamo stati vicini, s’è prodigato in scuse perché aveva capito di avermi scambiato per un’altra persona.
Niente di male gli ho risposto è un’occasione per scambiarci un saluto di pace, con dolcezza…

Le mie pubblicazioni

37 risposte a "La mia vita è nella gola"

      1. C’è una “torteria” vicino il duomo di Milano, però effettivamente le porzioni erano molto più abbondanti.
        E su quella foto ci sarebbero stati 5-600 € di scontrino.
        Non penso che nessuno abbia il coraggio di spendere quella cifra per la glicemia 🤣

        "Mi piace"

      2. “California bakery”. Ecco, mi è venuto il nome.
        Un giorno spesi di più per fare colazione li che mangiare pesce la sera. Ovviamente per due settimane ho mangiato pane e cipolle.
        Ognuno ha le sue spese “folli”. Però noto che sul cibo ognuno di noi investe eh 😅

        "Mi piace"

      3. Ma a dire il vero di gola poco. Dove abito io si mangia benissimo con poco. Qualche volta capita la mezza piotta a cena a testa. Ma non amo spendere follie per il cibo gourmet. (Che più da quei ristoranti esci con una dio di fame…)
        Diciamo… spendo per passioni. Non tante, ma costose 😅😅😅

        "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.