qualche pezzo di me

Il mio karma impegnativo

La vigilia di Natale, rientrando dal lavoro, ho trovato un busta infilata sotto la porta di casa.

Data la consegna informale, ho pensato: se va bene è la pianificazione 2019 dei pagamenti per la pulizia delle scale, se va male è il solito vicino scassamaroni che inoltra una nuova lamentela. Rassegnata, ho aperto la missiva e, a sorpresa, ho visto un biglietto d’auguri.

Che strano, un biglietto d’auguri consegnato a mano, e neppure dentro la cassetta della posta. Chi può essere? La logica suggerirebbe uno dei tre abitanti della mia palazzina, ma nessuno di loro s’è mai scomodato neppure per salutare, figuriamoci scrivere gli auguri. Continuo a riflettere.

Beh, apri il biglietto e leggi, no?…Apro il biglietto ed effettivamente gli auguri c’erano, ma ben accompagnati.

Così

Quando ho realizzato e messo a fuoco che è un dono spontaneo, e totalmente inaspettato, mi son seduta perché la sorpresa è stata talmente grande da farmi stropicciare gli occhi per vedere meglio.

Oh…è proprio un regalo. Un regalo per me, inviato da qualcuno che forse conosco, ma non so chi sia e, chissà come, è venuto a conoscenza delle mie difficoltà economiche.

Sono rimasta un quarto d’ora ad osservare commossa quel regalo inatteso, soprattutto perché la firma mi è sconosciuta.

Perciò, dopo il grande dono carico d’amore di Ros&Ste, l’affetto delle solite tre amiche Ka, Simo e Ila che mi sostengono in ogni occasione, capisco che, anche nel mio paese, c’è chi si preoccupa per me.
Nonostante le difficoltà che la vita mi ha proposto fin dall’infanzia, non ho mai pensato di essere una persona sfortunata, ma di dover superare ardue prove a causa di un karma impegnativo.

Sembra che la fine nel 2018 porti un po’ di luce sul mio karma. Magari il 2019 sarà meno pesante degli anni passati.

In attesa di verifica, ringrazio con tutto il cuore le persone che si stanno adoperando per me.
Un po’ ossigeno gratuito serve anche a chi è abituato ad arrangiarsi da solo e, per assuefazione, evita di chiedere.
Ringrazio le mie amiche sempre presenti, gli amici di Trieste, e Naso a naso che andrò a nasare da vicino.

21 risposte a "Il mio karma impegnativo"

    1. Guarda Ale, per me è stata una sorpresa enorme. Abituata a non far mai pesare i miei problemi al prossimo, ho sempre contato soltanto sul sostegno morale delle mie care amiche. Sostegno non materiale poiché solo persone che lavorano e non possono parmettersi grandi elargizioni, ma comunque preziosissimo per aiutarmi a non mollare mai. quando ho aperto la busta mi sono venute le lacrime agli occhi.

      Piace a 2 people

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...