comunicazione · Opinione · Report

Un’Italia di fuochi

In questi giorni anche Milano sta condividendo l’amarezza si chiamarsi “terra dei fuochi”.
Scrivo amarezza poiché, oltre a tutte le note rovine che comportano questi atti criminali, si ha la perenne disillusione che a certa gente non importa neppure della propria preservazione vitale e il dio denaro vince tutte le guerre.
Il dio denaro accompagnato dalla sacra dea ignoranza che impedisce di capire a menti sordide che la terra, in milioni di anni, ha subito ben altro che la “calata dell’umanità”.
Lei se ne frega e troverà il modo di rigenerarsi a dispetto degli stolti umani che si stanno autodistruggendo.

11 risposte a "Un’Italia di fuochi"

  1. Leggevo tra l’altro ieri un articolo sull’aumento dell’anidride carbonica in atmosfera, legata al fatto che, con sempre meno alberi, questi non ce la fanno a “smaltire” tutto ciò e di fatto negli ultimi anni vi è un progressivo aumento dello spessore delle foglie che in pratica è come se vi fosse su scritto: ahooo e basta…avete rotto i coglioni…mo ve la vedete da soli se volete ancora respirare!

    Piace a 1 persona

  2. Sì, ne leggevo sul giornale oggi dell’aria acre che sa di bruciato e impesta viarie zone di Milano e penso a mia figlia che lì ci vive e lavora.
    Del resto non è meglio nemmeno qui da noi, i casi di polmonite batterica da “presunto” inquinamento, hanno ormai superato i 720, dall’inizio di settembre, e oggi fanno il funerale a un mio vicino di casa-

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...