AMORE · animali · comunicazione · Life · Lifestyle · Opinione · qualche pezzo di me · Stombrini

So com’è l’amore, quello vero

E lo so da parecchio tempo, ma in questi giorni ne ho avuto la riconferma.

L’amore vero mi fa desiderare la felicità del soggetto amato, sono felice per la sua felicità anche se non mi coinvolge direttamente.
Gioisco quando vedo il mio amore contento, sereno, appagato, anche se non dipende dalla mia presenza né dalla mia esistenza.
Questo per me è l’amore vero e puro, rallegrarsi del piacere altrui senza alcuna ombra d’egoismo.

Proprio ieri ho goduto di questo piacere immenso.

É successo che l’umano del cane di cui mi occupo saltuariamente, mi ha dato il compito di cercare una casa per andare in vacanza portandolo con sé.
Una casa in montagna dove poter vivere tutto il tempo in libertà con l’animale.
Questa notizia mi ha riempito il cuore perché so quanto il peloso in questione sia felice quando è libero di zampettare in lungo e in largo con l’umano accanto, me ne accorgo quando andiamo insieme nella boschina dietro casa.

Amo tutti gli animali, ma questo cane, come i miei adorati Mel (la gatta) e Bò (il cane) con cui ho vissuto in passato, s’è piazzato nel mio cuore con tutti i suoi giocattoli e bagagli.
Quando penso a lui mi rassereno e occuparmi saltuariamente di lui mi dà gioia.

Tutto questo è molto bello, e io sono felice di aver capito che cos’è l’amore.

Ma c’è una stonatura molto grossa nella mia sfera emotiva.
Una nota stridula, ed è quella che mi fa domandare come mai io non sia mai riuscita a provare un sentimento così pulito, generoso e limpido verso un essere umano.
Sorvolando sulle relazioni sentimentali con mariti e fidanzati vari che sono spesso infarcite di piccole dosi di egoismo, orgoglio, paura, rancori, ecc., ho amato mia madre molto più di mio padre, amo gli amici e, in particolare le amiche del cuore e di sempre.
Però mi chiedo il motivo per cui nessun umano riesca a risvegliare in me un sentimento così forte come quello che mi indurrebbe a buttarmi nel fuoco pur di salvare un animale.

Non ho figli, perciò mi manca questo termine di paragone, probabilmente come madre sarei riuscita a dare amore incondizionato, ma non lo saprò mai.
Ovviamente quando qualcuno è in difficoltà mi faccio in quattro per dargli una mano, forse è l’istinto naturale che me lo fa fare, quella spinta che mi porta a difendere qualunque essere debole e in pericolo. Oppure, avendo imparato a difendermi fin da piccola, è il transfert emotivo che mi porta ad immedesimarmi in chiuque si trovi nei guai e a proteggerlo di conseguenza, come ho sempre fatto con mia mamma tenendola fuori dai miei problemi, perhé la vedevo già troppo carica dei suoi.
Dico questo con grande onestà, io metto tanta buona volontà nel cercare di amare gli umani come amo le altre creature che vivono sulla terra, ma proprio non ci riesco.
Sapete non è facile vivere dentro un corpo umano quando vieni da un’altra dimensione.

 

7 risposte a "So com’è l’amore, quello vero"

  1. Penso che non è così strano non riuscire ad amare gli essere umani: siamo pieni di difetti. Ma la natura, e gli animali non umani compresi, possono diventare l’oggetto del nostro affetto. Anche le idee lo sono, la scienza e tutta l’arte. Forse un giorno la misantropia moderata, non aggressiva, diventerà una delle nuove rivendicazioni 😱

    Buon soggiorno in montagna!

    Piace a 1 persona

  2. Se hai già quella sensazione di tenerezza verso il tuo animale domestico, significa che sei pronto a provare amore per qualcuno e per questo devi capire la natura dell’amore e il modo di definirlo. Hai abbastanza esperienza ma forse non hai toccato la chiave giusta nel tuo cuore perché forse non conoscono il suo vero significato. Saluti.

    Piace a 1 persona

  3. Un giorno ho letto un articolo che parlava proprio di donne e del nostro amore per gli animali. Se non ricordo male era su focus quindi abbastanza attendibile. Diceva che l’amore per un anime è molto simile a quello che si prova per un figlio (non lo saprò mai nemmeno io). Che è una sorta di istinto materno, perché gli animali hanno esigenze e atteggiamenti simili a quelle dei neonati.
    Per conto mio é molto più facile amare un animale, sai che non ti tradirà, che è un amore incondizionato, é felice solo per il fatto che tu sei presente e te lo fa capire. Io ho un compagno che amo, ma se lui non avesse accettato i miei animali di certo non avrei iniziato la storia con lui(fortunatamente anche lui vuole molto bene ai miei animali oltre che ai suoi e mi aiuta nella loro gestione)

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...