Lifestyle · Musica

FULMINATA-MENTE NON SI SBAGLIA

Locandina dell'evento
Locandina dell’evento

L’altra sera, partita da casa addobbata per l’incontro con la cultura, (“Divina poesia” Recital a tre voci su testi di Gabriele D’Annunzio), arrivata in loco trovo tutto chiuso, buio pesto. La prima cosa che penso è di aver scambiato la sede dell’evento, invece scopro di aver sbagliato anche il giorno e l’ora. Siccome l’invito speditomi era addirittura la locandina, mi dico rassegnata che, come al solito, riesco a leggere quello che non esiste. Magia di una mente fulminata: i giochi di prestigio nella mia testa non finiscono mai.

Va bene, mi rassegno e la butto in gelatino, visto che questa in cittadina di provincia dopo le otto di sera c’è il coprifuoco, e in circolazione si trovano solo cani che accompagnano gli umani a fare un giretto veloce ai giardinetti.

Sulla via del ritorno ricordo che vicino al mio paesello è iniziata la stagione del mercatino serale, perciò mi fermo a dare un’occhiata e vedere se è sempre la medesima solfa, intanto è ancora presto e posso approfittare per un altro conetto da passeggio mentre vago per i 150 metri del centro.

Giunta quasi alla fine del percorso odo una musica inconsueta provenire dalla piazzetta dietro l’angolo. Ohibò, sussurro, che sta succedendo? Di solito qui più che coveristi virtualmente dotati non fanno girare, invece questa è musica vera, suonata e cantata dal vivo. Vuoi vedere che finalmente qualcuno ha deciso di concedere una grazia e togliere la muffa alle iniziative della pro loco?

Corro verso quei suoni, attratta come Ulisse dalla voce delle sirene e, infatti, vedo un vero gruppo di musicisti, con veri strumenti: fiati, percussioni, corde e voce. E suonano lì, con un server da sbarco e le casse appoggiate sull’asfalto. Suonano reggae, ska, e il cantante è fantastico benché si veda chiaramente che lo spettacolo è del tutto improvvisato.

Vedo alcuni ragazzi che conosco e chiedo lumi sull’eccezionalità del fatto.

Bene, credo proprio che un piccolo miracolo abbia toccato il paesello. Quella è la band americana “Keyser Soze” in Italia per l’European Tour che farà tappa nei paesi e nelle date che vedete sul retro della maglietta che ho acquistato dal banchetto dove vendevano anche cd.

Oggi la metto ehhehe
Oggi la metto ehhehe

Così mi sono goduta sino alla fine, in primissima fila insieme ad altri venti musicofili, un minimale ma spettacolare concerto che è stato in Italia ieri sera, a Bologna – Villa Serena  e questa sera al Sacripante di Ala di Stura. Se siete da quelle parti e gradite il genere vi suggerisco di non perderli perché meritano davvero, sono bravissimi e simpaticissimi. Se volete conoscerli un po’, questo è il loro sito:

http://www.keysersozeska.com/

E insomma che anziché tornare a casa con le pive nel sacco per aver fatto un giro a vuoto, la fortuna ha voluto baciarmi in fronte, sorprendendomi benevolmente con questo fantastico omaggio musicale, di cui ho la prosecuzione nei due cd acquistati e regalatimi da un amico presente, e perfetta t-shirt (che mi sta a pennello) comprata per premiare questi ragazzi che, capitati per caso in una frazione sconosciuta e sperduta nell’Oltrepo Pavese, si sono esibiti volontariamente e senza chiedere un centesimo, davanti a venti persone esattamente come fossimo stati un’oceanica platea da stadio.

E adesso scrivo mentre ascolto il loro disco, contenta di aver avuto la fortuna di poter trasformare la serata in pura gioia musicale accompagnata da gelatini deliziosi: due all’andata e due al ritorno.

Beh…cosa c’è? Qualcuno ha da dire per i 4 gelatini? Ma perché c’è sempre qualcuno che si meraviglia se mangio quattro gelati nella stessa sera? Pensate che normalmente chi vive la classica movida notturna si spara almeno dieci birre, un po’ ci cuba libre e chissà quanti mojito a botta, perciò credo sia più sano e meno dispendioso slurpare bei gelatoni, almeno posso guidare senza fare danni e correre il rischio di prendere multe a causa del tasso alcolico.

Io metabolizzo gli zuccheri assai velocemente e poi l’indice glicemico alto non è mica vietato dal codice stradale eh…

6 thoughts on “FULMINATA-MENTE NON SI SBAGLIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...