qualche pezzo di me

Serve un po’ di tenerezza per ripararsi dalla rabbia di questi giorni bui

Quella di oggi è stata una giornata uggiosa, proprio autunnale.
Non freddo, ma umido, come si usa dire.
Ho fatto un giro al campo santo della mia città natale per un saluto ai miei cari estinti.
Per arrivare alle ceneri si passa davanti al campetto dei bambini dove le tombe sembrano abbandonate, e tante lo sono. Alcune non hanno neppure più un nome, le più vecchie sono addirittura degli anni sessanta.
Creature decedute appena nate, sulla croce il giorno di nascita corrisponde a quello della morte.
M’è venuto un groppo in gola e qualche lacrima agli occhi.
Lacrime di tenerezza.

6 pensieri riguardo “Serve un po’ di tenerezza per ripararsi dalla rabbia di questi giorni bui

  1. I dimenticati enfanti tornano a risplendere quando persone come te si accorgono che loro in questo mondo ci sono stati comunque … questo conta per loro. Si, una giornata non fredda ma umida e appiccicosa. Da purgatorio Dove tutto resta sempre sospeso… Nell’attesa di giornate più definite.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.