Opinione

Di solito non mi pronuncio

Ma questa volta non riesco a stendere un velo pietoso su quello che è successo ieri a Roma.

Premetto che sono vaccinata e ho il green pass, perciò in regola come il governo comanda.
Un modo di comandare che però non mi piace, soprattutto quando si fanno passare per delinquenti persone che intendono semplicemente manifestare il loro dissenso nei confronti del green pass.
Il governo sapeva che i violenti estremisti del fascio si sarebbero intrufolati in mezzo alla gente comune per combinare disastri, ma faceva comodo lasciar fare per poter sputtanare quella parte di popolo che non vuole sottomettersi alle imposizioni antidemocratiche.

Non vado oltre, ma ricordo soltanto che durante il G8 di Genova i black bloc avevano devastato la città fornendo una scusa infame per massacrare innocenti alla scuola Diaz.
Se ieri sono stati identificati i facinorosi di forza nuova, vadano a prenderli e li sbattano dentro per sempre, ma non li mescolino con quella parte di popolo che alza la testa.

 

35 pensieri riguardo “Di solito non mi pronuncio

  1. C’è una cosa da dire e che fa riflettere. Negli anni settanta, gli anni di piombo, i facinorosi sia di destra che di sinistra si intrufolavano in ogni manifestazione, anche la meno politica, per fare danni. Ricordo l’Adunata Nazionale degli Alpini a Brescia: memori di quanto stava succedendo si organizzò il servizio d’ordine, fatto da noi aderenti alla manifestazione, e si impedì qualsiasi atto provocatorio. Bisogna rendersi conto, oggi, che una buona parte politica è interessata a creare caos e questo serve anche a chi (forse dell’ordine) è interessato a tirare acqua al proprio mulino. Sicuramente tutto ciò giova a chi vuole far saltare il governo (Salvini e Meloni e qualcun altro) per creare un clima adatto a elezioni esasperate. Io, certi parlamentari li manderei a lavorare, che si mantenessero con lo stipendio, o le pensioni, di noi gente comune, invece di tenerli lì a blaterare tanto con lo stipendio che hanno.

    Piace a 1 persona

      1. Il popolo segue sempre chi urla di più e promette di riempirgli la pancia. Il popolo è massa e la massa può essere spinta dove si vuole che vada: il passato ce lo ha insegnato.

        Piace a 1 persona

  2. Esattamente, qualcuno dice che i black block fossero agenti dello Stato in borghese e molte riprese lo “testimoniano”. Genova era blindata non era possibile e gli atteggiamenti degli agenti in certe riprese rubate Sono discutibili. Sono le ” False flag ” ed hanno la finalità di orientare l’opinione pubblica. Nel G8 davano il pretesto per reprimere con la violenza cieca, ora sono per far apparire in cattiva luce quelli contro il Green Pass. Usano pure la psicologia etichettando fascista chi sta dalla parte della libertà. Democrazia in bilico.

    Piace a 2 people

    1. Sempre le stesse manovre per offuscare i cervelli e sempre funzionano.
      Al G8 c’erano migliaia di manifestanti pacifici e autorizzati, che esprimevano il loro dissenso verso la globalizzazione. Dopo quello che accadde là, i “grandi della terra” raggiunsero il loro scopo e tutti chinarono il capo. 😓

      "Mi piace"

  3. Governi illeciti, illegali, nati dal nulla senza dare piu’ spazio ai cittadini per il voto. Questo è lo scenario politico italiano che si rispecchia nelle azioni e nelle repressioni di questi giorni a Milano e a Roma. Tutto fa parte di un grande piano organizzato e gestito dai governi ombra e dalle grandi corporazioni. Poi c’è la manipolazione mediatica, la televisione che ha in mano le redini del potere mentale e non è poca cosa se questo potere viene tirato da fili che provengono dal burattinaio: lo Stato.

    Piace a 3 people

  4. In compenso possiamo consolarci con i sindacati che il 16 andranno in piazza contro il fascismo! Non li sfiora neanche l’idea che il ricatto a cui saranno sottoposti milioni di lavoratori con il greenpass è il “manganello e olio di ricino” sostenuto a gran voce dai capitalisti di Confindustria. Landini comunque ha avuto piena solidarietà da banchieri e liberisti di tutte le specie, una grande soddisfazione per essere a capo di un sindacato di sinistra, non c’è che dire

    Piace a 4 people

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.