Ambiente · Opinione

I rapportini di Evaporata

In qualità di osservatrice dell’umanità, prima di tornare nel mio mondo, a fine giornata stilo il rapportino quotidiano.
Ieri mi son trovata a dover sottolineare ciò che ho visto mentre ero in un ristorante self-service con la solita amica.
Non ci andavo da qualche mese ed ho notato che piatti, posate, bicchieri e coperchi, mentre prima erano di normale materiale da tavola (ceramica, acciaio ecc.) quindi lavabile e riutilizzabile, ora sono tutti di platica usa e getta.

Capisco che questo cambiamento sia dovuto a misure antivirus, come l’uso delle mascherine e tutto ciò che serve per evitare il contagio, ma, secondo me, anche alla volontà dell’azienda di eliminare parte del personale per non dover raccogliere, lavare e sterilizzare le stoviglie.

Questa pratica di prudenza e risparmio fa sì che il consumo della plastica aumenti a dismisura, così aumenterà l’inquinamento, la salute sarà ancora più compromessa e ci si ammalerà maggiormente.
Insomma è il solito giro di trottola che non si ferma più.

Umani! Siete messi proprio male, ma male, male, male eh…

18 pensieri riguardo “I rapportini di Evaporata

    1. Infatti non andrò più in quel Ristó, hanno falciato il personale: c’era una povera crstia che misurava temperatura all’ingresso, poi saltava dietro i fornelli a riempire i piatti, correva in cassa e dopo puliva i tavoli.
      Inoltre i hanno aumentato i prezzi. 😬

      Piace a 2 people

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.