ARTE · qualche pezzo di me · Viaggi

Mani magiche

Quella che vedete è una micro sedia ricavata da una lattina qualunque, l’ho acquistata nel 2011 a Madrid, c’erano anche tantissimi altri oggetti, tutti fatti usando una semplice pinza e le mani da un artista di strada.

Già…le sue mani, degne come lui di grande stupore e ammirazione poiché l’artista in questione era un ragazzo focomelico senza braccia con le mani incomplete attaccate direttamente alle spalle.
Con queste appendici deformi rispetto alla “normalità” lui faceva qualunque cosa, fumava dopo aver acceso con scioltezza la sigaretta, prendeva le lattine le spaccava con quei pochi attrezzi di cui disponeva e poi, veloce come un furetto, dava loro le forme più disparate dettate dalla sua fantasia di “mago di latta”, come mi venne di insignirlo, tutto davanti ai miei occhi sbalorditi ed estasiati.
Ho il rammarico di aver comprato un solo pezzo poiché, essendo delicato e molto cedevole non potevo infilarlo in borsa, dovevo tenere tutto in mano facendo attenzione a non strizzare né farlo cadere.

Tornai il giorno seguente attrezzata con borse di carta capienti in cui avrei potuto trasportare altre sculture da regalare agli amici ma, purtroppo, l’uomo non era più là.
Girai per qualche ora nella zona degli artisti di strada, tornai verso sera, ma niente da fare.

Il giorno dopo rientrai in Italia perciò mi dovetti accontentare di questo singolo manufatto che per me ha un valore ancora più grande proprio perché unico e irripetibile.

Se tornerò a Madrid, andrò a cercare il mago di latta.

19 pensieri riguardo “Mani magiche

      1. Quando mia figlia era piccola le ho fatto un microscopico passeggino, un giochino, con mezza noce e l’intelaiatura in filo metallico del tappo dello spumante. Giocattolini effimeri con le cose da gettare, appunto, che mi facevano venire delle idee e che non costavano nulla, che si potevano poi distruggere senza rimpianti.

        Piace a 1 persona

  1. Quello che hai raccontato e ci hai mostrato ha il sapore di una favola.
    È importante sapere che esistono certi personaggi… tanto più che esistono persone che hanno tutto o addirittura di più e si lamentano in continuazione.
    Buon Pomeriggio.
    Quarc

    Piace a 1 persona

    1. Ho anche avuto la fortuna di ammirare attori di teatro con menomazioni fisiche, capaci di recitare in modo tale da fa sì che lo spettatore le dimenticasse completamente. Ne ho scritto in un posto intitolato “Freaks”.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.