Opinione

Terrificante stupore

L’altra sera ho visto il film in onda su Rai1 “Paolo Borsellino, i 57 giorni”, e ancora una volta mi hanno sconvolta le immagini degli attentati a Giovanni Falcone e al collega e amico Paolo Borsellino.
Questi attentati, insieme all’abbattimento delle torri gemelle, sono le tragedie che più mi hanno stupita per come sono state messe in atto.
In tutti e tre i casi, se fossero state scene viste al cinema e non realmente accadute, avrei pensato: “vabbè dai, vai a esagerare da un’altra parte, magari nella fantascienza”.
E invece no, questa è la realtà degli umani.

So bene che c’è stato è ci sarà ben di peggio, dalla sacra inquisizione al Napalm in Vietnam, tutte le guerre passate, presenti e future offrono spettacoli agghiaccianti, ma quelle tre stragi per me restano mostruosamente sorprendenti.

21 risposte a "Terrificante stupore"

  1. Sono abbastanza d’accordo che quegli episodi restino tra i più spettacolari (e mi scudo per il termine). Ricordo molto bene anche gli altri momenti degli anni del terrore: piazza Fontana e piazza della Loggia, l’Italicus (mio marito era in treno sulla stessa tratta in quel momento, e non c’erano i cellulari), la stazione di Bologna. Le torri gemelle in diretta anch’io (mio marito mi aveva chiamato pochi istanti prima chiedendomi: ma guarda un po’ la tv cosa sta succedendo, che le borse stanno crollando?). Gli omicidi di Falcone e Borsellino, tutte e due le volte ero con mia sorella e lo abbiamo sentito insieme ascoltando il tg … Anche tutto questo è la mia vita, la nostra vita. E sono anch’io vittima di questa colpevole smemoratezza

    Piace a 1 persona

  2. Probabilmente da sempre vi sono persone che in funzione dei loro possedimenti in sostanze, in moneta, da sempre possono acquistare anche servigi fantascientifici e non erano persone oneste in coscienza, avevano troppo di tutto e troppa prepotenza, la cosiddetta esaltazione da presunta onnipotenza, tra loro, gli umani sono sempre stati pochi ovvero lo erano poi il troppo di tutto li ha resi in-umani, disumani, ecc.

    Buonasera, buon lavoro! ❤ … ❤

    Piace a 1 persona

  3. Piazza Fontana, Piazza della Loggia, la stazione di Bologna, via dei Georgofili a Firenze, le stragi a Karlsruhe e a Bruxelles e nella campagna olandese, quella di Monaco e di Fiumicino, negli anni settanta e tutti i morti di mafia o di comune malavita, dei quali non si ricordano i nomi…ricordiamo i fatti più eclatanti, ma ci sono “stragi” continuamente, in luoghi che non fanno notizia e i nomi sono già dimenticati il giorno dopo.

    Piace a 1 persona

      1. Ma no, è che oggi i mezzi di comunicazione sono tropo veloci e le notizie incombono: se uno starnuta in Australia ce ne danno notizia come se fosse uno tsunami e altre cose passano in secondo piano. Questo è il tempo della “comunicazione” e dell’immagine, non si ha nemmeno più il tempo per riflettere.
        Un anno fa qui da noi c’è stata un’epidemia di polmoniti strane con molti ammalati e parecchi morti. Per due mesi il battage dei giornali ha imperversato, poi son passati ad altro. Le polmoniti, i malati e i morti continuano ad esserci anche ora; ogni giorno due, tre autoambulanze fanno sentire le loro sirene qui al paesello; i reparti ospedalieri sono pieni e anche i pronto soccorso di tutta la zona, ma non fa più notizia.

        Mi piace

      2. Mi spaventa tanto che girino notizie terrifanti sparate a mitraglia per giorni e poi basta che si sposi un principe qiualunque e si passa ad altro con la massima noncuranza. Ma il dramma è che ormai siamo tutti addomesticati in questo modo.

        Piace a 1 persona

  4. La penso come te solo che il mio primo ricordo dell’assurdo va un po’più indietro, e anche perché di treni ne ho presi tanti le bombe dell’Italicus e della stazione di Bologna furono senz’altro decisive nel dare un certo tipo di orientamento alla mia vita.

    Piace a 1 persona

    1. Anch’io l’ho visto in diretta, lavoravo al golf. Ero in uffcio e il presidente da Milano mi ha telefonato per dirmo di andare nella Club house eaccendere tutti i monitor. L’abbiamo visto in cinque mega schermi e ho ancora adesso la bocca aperta.

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.