Insofferenza · Lifestyle

Merda di gallina turca

“Merda di gallina turca” è un’esclamazione che mi viene in mente quando qualcosa va storto (come succede da qualche anno in qua), oppure sono stufa di avere noiosi, insidiosi, biliosi, snervanti, ricorrenti problemi indotti da gente del piffero che inceppano lo scorrimento dei miei impegni/programmi quotidiani, inquinano la mente e rendono più pesante la vita.

Merda, merda, merda di gallina turca!

Sono stufa marcia di rispettare chi non merita il mio rispetto, di sorridere ed ossequiare per un lavoro da quattro soldi, di correre a destra e a manca per sistemare faccende burocratiche e farraginose, di svegliarmi alla mattina dopo una notte di incubi, ed avere il magone che mi fa venire voglia di prendere una strada che porta non so dove, ma molto lontano da tutto.

Voglio tenere nel cuore solo le fantasie più belle e scacciare quelle cupe, voglio incontrare amici lupi e correre con loro di notte sulle colline, volare con le aquile, saltare da un ramo all’altro con gli scoiattoli.
Avere una gomma magica che cancella tutte le brutte notizie che leggo sui giornali, una tv che spenga per sempre tutto quello che fa male, una radio che sparga la giusta melodia che ognuno vuol sentire.

Voglio essere libera!

Da tutto, anche da me stessa.

Voglio la mia libertà!

Ma adesso mi devo accontentare di poter gridare: MERDA DI GALLINA TURCAAAAA!

16 risposte a "Merda di gallina turca"

  1. Sono due mesi che non guardo più un telegiornale e mi sono accorto di essere più sereno; mi limito ad osservare i fatti senza masturbarmi troppo il cervello, come fanno spesso nei talk show, e che le notizie si recuperano attraverso altri canali d’informazione che non creano ansia.
    Ma veniamo alla domanda che mi preme farti: Perché proprio “merda di gallina turca”?! È singolare come esclamazione!

    Piace a 1 persona

  2. Da marzo, da quando è morto Federico (che i telegiornali se li guardava tutti, ma proprio tutti, di ogni canale tv), io i telegiornali non li guardo più e nemmeno i talk show che ormai imperversano su ogni canale. Per fortuna ci sono i canali che propongono altro e c’è la musica, ci sono i buoni libri da leggere nel silenzio o con la musica di sottofondo, appena percettibile e le finestre chiuse a lasciare fuori i rumori astiosi del resto del mondo.
    Cara Nadia, oggigiorno il mondo del lavoro è peggiorato rispetto ai miei tempi, anche se allora non era per nulla roseo. Ho notato uno sfruttamento e una mancanza di rispetto che rasentano, in certi casi, lo schiavismo. Quando ero ragazza, io avevo almeno la certezza che se non mi fossi trovata bene nel luogo dove lavoravo avrei potuto andarmene e sbattere loro la porta in faccia e avrei, certamente, almeno nel mio settore, trovato facilmente un altro impiego. Ora l’offerta è poca e le domande tante, per la maggior parte dei settori lavorativi. E chi dà lavoro lo sa. Pochi ambienti sono equi e sani per i lavoratori.
    Ti abbraccio.

    Piace a 2 people

    1. Grazie Neda, contraccambio l’abbraccio. ❤ Neppure io guardo la tv, tranne la sera per rilassarmi guardando serie tv o film, ma sto be attenta ad evitare qualunque programma che parli di politica, talk show e varie D'Urso, De Filicci e c. Ascolto tantissimo la radio e la musica.

      Piace a 1 persona

  3. non ti dico che urlo io, ma sono meno raffinata nelle bestemmie…a essere sinceri avrei da imprecare per tre quarti di giornata, ma se non sono sola mi trattengo per evitare figuracce da scaricatore da porto…la tv e i giornali sono una fonte illimitata di spunti per inveire, ma non cedo alla provocazione. tengo rigorosamente spenta la tv ad eccezione di qualche programma breve ma interessante come quello di Augias

    Piace a 1 persona

  4. Anche io esclamo qualcosa di simile alla tua imprecazione contro le povere galline turche. Solitamente grido “merda di lupo”, senza indicare la tipologia del lupo per non offendere poi le associazioni di categoria.

    Piace a 1 persona

  5. Io dico ben di peggio! Comunque tenersi tutto dentro fa male e lo sfogo ci vuole. Ma,vivendo in un mondo di merda a causa di gente di merda, e non potendo fare nulla per riuscire a cambiarlo,bisogna anche imparare a farsi scorrere le cose addosso e a cercare di migliorare almeno la propria realtà personale.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...