Opinione · Sex Therapy

SESSO AMORE E BUCHI DI SERRATURA

 

Niente da fare, non passa giorno che mi si ficchino negli occhi o nelle orecchie le cinquanta sfumature di varie amenità sul sesso. Spero che almeno siano ben scritti ‘sti libri.

Questa mattina mi sono fatta trascinare da discorsi radiofonici a tal proposito, (la radio per me è peggio di una droga), ed ho ascoltato una carrellata di pareri differenti tra gli ascoltatori.

Più entusiaste sono le donne, un po’ meno gli uomini perché si aspettano che le compagne mettano in atto quanto scritto nel romanzo, e vengono puntualmente delusi.

Talvolta scrivo racconti carnali, non sono una psicologa, né sessuologa, né un’artista dell’erotismo, sono dotata di buona fantasia e la metto un po’ dappertutto. Mi piace fare l’amore, mi piacciono gli uomini perciò viene spontaneo spalmare la creatività su quello che scrivo e se possibile anche in quello che faccio per stare bene. Ciò premesso m’inoltro, come sempre esprimendo il mio pensiero personale per niente didattico, nel tema del titolo.

I gusti sessuali degli umani hanno infinite coloriture, ma credo che quelle artificiose siano visibili a occhio  nudo. Intendo dire che, se non abbiamo attitudine verso certe pratiche, possiamo impegnarci sino allo spasmo, ma non saranno mai soddisfacenti e convincenti. Episodicamente, incidentalmente è possibile calarsi in un ruolo insolito rispetto alle nostre consuetudini, magari per provarci, far piacere a qualcuno, sperimentare, uscire dalla routine o desiderio di “trasgredire” come dice qualcuno. Ma, se non ci troviamo a nostro agio, sarà sempre una forzatura anche se fatta per amore di chi ci sta al fianco e non vogliamo deludere.

Soprattutto nei rapporti intimi continuativi la spontaneità è fondamentale perché è insostenibile portare avanti nel tempo piacevolezze bugiarde.

Ad esempio io trovo ridicolo il “bondage” e mai mi sottoporrei a pratiche sadomaso (a questo proposito suggerisco di leggere il bell’articolo di Elena Bibolotti del 29 giugno scorso su www.glialtrionline.it ), dovessi innamorarmi di un uomo che lo pretende la storia non avrebbe possibilità di sopravvivere.

Così come non sono adatta ad amanti che ammirano le donne molto truccate, sempre in tacco dodici e autoreggenti, il mio senso dell’equilibrio è scarso quindi la calzatura alta e instabile mi renderebbe ridicola.

Non mi dilungo a disquisire sull’argomento “accordo sessuale” che è il completamento perfetto dell’amore, quando si trovano entrambi in una coppia certamente questa coppia avrà più possibilità di essere felice. Lapalissiano direte voi, certo che lo è ma, di fatto, raramente le due peculiarità si trovano associate altrimenti ci sarebbero assai meno divorzi ovunque.

Personalmente ho trovato l’accordo sessuale con uomini che non avrei mai potuto amare “di cuore” perché troppo lontani dal mio animo, però la famosa chimica dei sensi creava una fortissima attrazione tra noi ed abbiamo vissuto passioni profonde, di grande intensità, attrazione fisica esasperata di quelle “chaquandoloveditibagni”, di quelle che anche in pubblico lo faresti, ma fuori da “quello” poco o niente.

E dunque perché tutto questo fervore e desiderio di emulazione nei confronti di certe pubblicazioni, ma non solo: anche verso storie, film, racconti, cronache o notizie di funambolismo sessuale?

A mio modesto parere il motivo sta nel fatto che siamo tutti un po’ guardoni. Il voyeurismo è la forma più rassicurante e facile per dare un po’ di spazio a ciò che vorremo fare nostro, ma non è dentro di noi.

Guardare dal buco della serratura eccita tremendamente, fa sognare o desiderare di essere protagonisti di quello che vediamo attraverso, ma contemporaneamente ci mette al sicuro come quando eravamo bambini curiosi e vogliosi, ma timorosi verso quello che per noi era ancora un mistero: perché mamma e papà fanno tutto ‘sto casino di notte? 

 

Slurp!

A un mio amicO piacciono così…per sempio

 

 

16 thoughts on “SESSO AMORE E BUCHI DI SERRATURA

    1. Sì, però il caro benza te lo ritrovi nella realtà appena chiudi il libro, mentre le signore sognano “quella” storia d’amore proprio con il protagonista del libro e non con il marito o il fidanzato. 🙂
      Che poi, detto francamento, un tipo così se non lo ammazza dopo una settimana “lei” va a farsi suora per toglierselo dai piedi e non averlo sempre in groppa.

      Mi piace

    1. Non serve leggerlo ne parlano talmente tanto che praticamente lo conosco, è come quando ti fanno vedere i trailer dei film panettone, praticamente è tutto lì quindi puoi anche evitare di andare a vederlo. 😉

      Mi piace

  1. Mah ! Cara Nadia , mi piaci perchè ‘sento’ che non sei cosi come ti descrivi ! Saresti troppo semplice , troppo uguale alle ‘donne’ che ,proprio tu , detesti !
    Passare dallo stereotipo di donna che è ‘tutto sesso ‘ a quella che : il rapporto deve essere profondo , non basato solo sul sesso ma su sentimenti che promettono continuità , beh … per me sono in antitesi , considerato che non ci possiamo permettere di vivere 200 anni ‘sessualmente e sentimentalmente utili’

    Sarà che esistono uomini pigri , come me , che se si innamorano non gli rimane molto tempo di ritornare sui propri passi . La vita non è un film : non dura 2 ore ! O un libro che ti rigenera giusto il tempo necessario per acquistarne e leggerne un altro !

    Io sono convinto che , fortunatamente , esistono prospettive diverse dovute alle caratteristiche cerebrali di ognuno , e , per questo tutti noi abbiamo un filo conduttore che ci guida nelle scelte del proprio partner ! Lasciamo agli ‘emotivamente suscettibili’ gli esperimenti estremi . Senza critica ma con un interesse degno di un essere umano . Tanti smack and mmmciùù !
    eco

    Mi piace

  2. Mi rittrovo a leggerti annuendo a ogni parola, col sorriso sulle labbra. Si parla troppo di sesso e se ne fa troppo poco, evidentemente, se la gente trova pruriginoso un harmony senza mutande come questo libro.Ah, tu l’hai opportunamente virgolettato: trasgredire è verbo che non si adatta al sesso. Va bene quando si è a un incrocio col semaforo rosso, o in fila dal salumiere, ma che c’entra col sesso? Ognuno fa quel che gli pare, non c’è nulla da trasgredire.

    Mi piace

    1. Tanti confondono “trasgressione” con “perversione” che è tutt’altra storia. Tra persone adulte e consenzienti la trasgressione non esiste poiché le regole si fanno insieme se regole devono esserci e, come giustamente dici tu: trasgredisci se passi col semaforo rosso.

      Mi piace

  3. Considerato che mediamente la psiche maschile pensa al sesso ben 18 volte al giorno più di quella delle donne, prendendo spunto mdalla tua frase “…. gli uomini perché si aspettano che le compagne mettano in atto quanto scritto nel romanzo, e vengono puntualmente delusi” in effetti è così anche nella vita reale, le donne mettete in atto strategie elusive facendo perno sull’attrazione fisica che catalizza l’uomo, il quale puntualmente ci casca e spesso prende delle facciate o delusioni dir si voglia.

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...