Opinione

A che punto siamo

Mi riferisco alla pandemia. Nelle ultime settimane i contagi sono aumentati ma, se non si chiamasse covid, sarebbe una normale influenza nel caso in cui esistano sintomi, e, senza sintomi, i contagi non avrebbero risonanza.

Purtroppo, vista la campagna terroristica che il governo continua a portare avanti senza ritegno da oltre due anni, la gente è spaventata e appena sente tirare un pelo corre a farsi un tampone, ma lo fa anche se non ha peli, perché teme di essere entrata in contatto con qualche positivo. Così questa storia non finisce più. La gente è terrorizzata lo si vede in giro, siamo alla fine di giugno si shiatta di caldo eppure c’è chi porta ancora la ffp2, chi va al supermercato con guanti e museruole, mentre l’anno scorso nessuno la portava più e i vaccinati erano pochi.

Ora, abbiamo verificato che il vaccino non serve a debellare il virus, come ci avevano raccontato all’inizio, non serve neppure ad evitare di prenderlo più volte poiché c’è gente trivaccinata che lo prende a raffica. Non serve neppure a proteggere i fragili dalla morte anzi, talvolta li secca, come è successo con i miei zii ottuagenari, morti uno dopo l’altro in tre settimane, il primo per ischemia seguita da infarto, il secondo perché allettato a causa della positività con sintomi leggeri che lo ha portato al ricovero in ospedale dove è morto non di covid.

Ho amici non vaccinati che non lo hanno mai contratto e quelli che lo hanno contratto se la sono cavata con un forte raffreddore.
Sembra che la gente non ricordi più come ci si ammalava prima del covid19, io prendevo delle influenze che duravano settimane, la tosse mi restava addosso da novembre a giugno, e ad ogni corrente d’aria ci ricadevo dentro.
Ma, prima del 2020, nessuno avrebbe mai pensato di girare con una mascherina e nessuno mi ha mai demonizzata perché sputavo catarro. La gente moriva di polmonite, ma nessuno si sognava di pubblicare dati in proposito.

 

30 pensieri riguardo “A che punto siamo

  1. fufù, y mucho gusto,
    sono in tournèe per conoscere meglio i fulminati che frequentano fuga…
    A che punto siamo ? Siamomessimale se continuiamo a definire un vero veleno, vaccino !
    Basta seguire le autopsie… 😥
    1saluto

    Piace a 1 persona

  2. Io ho l’impressione che la gente abbia paura e sia sempre più irrazionale. Onestamente metto la mascherina in aereo perché mi sono accorta che effettivamente mi ha evitato raffreddori e febbre che prima della pandemia mi beccavo puntualmente ad ogni volo. Ora sui voli non è obbligatoria, ma la metto comunque perché mi sembra efficace (almeno su di me). Non ho mai fatto un tampone e onestamente non ho mai avuto timore di fare o avere il covid di per sé, ma se posso evitare la rottura di avere qualche malanno perché non dovrei provare ad indossare una mascherina che dovrebbe creare disagio solo a me? Magari non serve, ma che problema è per gli altri? Invece ho incontrato varie persone senza mascherina che mi hanno guardata intimoriti o scazzati o hanno fatto commenti e io dico, ma non potete fare liberamente la vostra vita senza mascherina e senza ansia? Evidentemente no. Ho capito che il problema non sono la mascherina e neanche il vaccino o meno o la pandemia, ma il fatto che le persone per un motivo e per un altro non sono serene e sono ansiose per qualsiasi cosa (ripeto, qualsiasi cosa). Alcuni vanno in ansia se vedono la mascherina, altri vanno in ansia se non ti disinfetti mille volte le mani, altri vanno in ansia se non fai prima di subito una prenotazione o un sorriso. Magari curare l’ansia, spegnere la TV, la radio, e leggere più saltuariamente i giornali aiuterebbe parecchi a vivere meglio. Almeno questo è il mio punto di vista..😅

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Bradipo, sì, certamente la gente è impaurita e molto confusa, perciò ognuno di noi, comune cittadino, si comporta secondo il proprio istinto e/o convinzione personale/indotta.
      Io ho imparato a seguire l’istinto che mia ha salvata tante volte nella vita, però comprendo perfettamente il mio prossimo, infatti, (probabilmente non traspare nel mio post), non ho rancori verso il prossimo, solo che non accetto più le manovre subdole dei vari governi.
      Ho smesso di guardare la tv e leggere i giornali da oltre un anno, perché stava diventando uno stillicidio mentale ascoltare certa gente.
      Per quanto concerne le mascherine, capisco bene che in aereo siano utili, l’aria riciclata è una minaccia da sempre. Tanti anni fa ho fatto una crociera nel mediterraneo a gennaio e ho passato quasi tutto il tempo in cabina con influenza e febbre perché si stava sempre al chiuso poiché fuori, ina mezzo al mare, faceva freddo.

      Piace a 1 persona

      1. Con il governo ce l’abbiamo un po’ tutti per varie ragioni. A me quello che dispiace è che le persone si facciano influenzare a tal punto da prendersela con chi come loro, di fatto, cerca solo di barcamenarsi. Qualcuno crede di possedere la verità sacra o l’intelligenza suprema, beati loro se ce l’hanno, comunque la pensino, ma un atteggiamento più calmo e positivo verso il prossimo, invece che sempre giudicante, aiuterebbe tutti. Quello che a me pare certo è che sopra le nostre teste riescono a metterci facilmente gli uni contro gli altri. (So che sei una persona tranquilla e comprensiva per questo mi sono permessa di lasciare un commento, il mio intento non era essere polemica, spero di non essermi espressa male. Il caldo sicuramente mi ha fuso qualche neurone :-D).

        Piace a 1 persona

      2. Ma figurati! Ho capito benissimo il tuo pensiero, ti leggo da tanto tempo e so che sei una persona sensibile e moderata. Sono contenta che tu intervenga nel mio blog, è sempre un arricchimento.
        Talvolta succede che la parola scritta, essendo àtona, appaia aggressiva, però tr noi ci si comprendo comunque. ❤

        "Mi piace"

  3. ma… continuano davvero ad essere tutti morti “dichiarati” di Covid-19…?
    non si sente più parlare di malati oncologici o altre patologie gravi…
    e… perché hanno lasciato l’obbligo di vaccino “solo” per i sanitari?
    mah………
    speriamo che a settembre non si ricominci tutto da capo…. con la variante omicron 7… e tutte quelle che si inventeranno…

    Piace a 2 people

  4. Condivido totalmente ogni tua singola parola!! non c’è più obiettività, basta mezzo sintomo per correre terrorizzati in farmacia, quando abbiamo vissuto per anni con le più diverse influenze. Tra l’altro si sapeva che il vaccino avrebbe sviluppato le varianti, quindi adesso tutto questo allarmismo è anche inutile.. al contrario, avvalora la tesi di chi non si vaccina ché tanto non serve a niente, anzi, fa peggio.

    Piace a 1 persona

    1. Parlo da trivaccinata, ed è la triste realtà. Tutti, e dico “tutti”, i miei amici non vaccinati che lo hanno preso (pochissimi), ne sono usciti in meno di una settimana senza alcuna conseguenza.

      "Mi piace"

  5. Io invece sono categorico. È grazie ai “cacasotto” se ancora gira lo Psico Virus e tutto il bailamme collegato.
    Non scuso nessuno. Nemmeno i cosiddetti “fragili” di cui prima se ne impippavano tutti. La paura di morire contagiati è una paura atavica dell’uomo, ma proprio per questo deve essere esorcizzata. Perché altrimenti la “normalità” (ammesso ci sia mai stata) non la recupereremo mai più. E si continuerà ad andare in giro come gli zombie. Viventi … ma morti dentro.

    Piace a 3 people

    1. Eh, hai ragione anche tu, solo così può finire questa brutta storia. Però capisco chi è in paranoia, perché so come funzionano ed è difficile non rimanerne contagiati (parlo della paranoie) soprattutto quando i media programmano soltanto la paura.

      "Mi piace"

  6. Ciao Nadia. Io, data l’età e le patologie che ho, la mascherina al supermercato e nei luoghi chiusi la metto ancora: mi protegge dal Covid, dai raffreddori, dall’influenza normale, dall’alito cattivo di alcuni e dai cattivi odori di altri, dall’essere riconosciuta dai rompiscatole…visto che esco solo due volte al mese a casa la tolgo, la disinfetto con l’alcool e la appendo all’aria per la volta successiva, alla faccia dei produttori e speculatori. Che poi i nostri politici, temendo che se il popolo mettesse in funzione il cervello potrebbe anche entrare là da loro, nell’emiciclo, e scalzarli da quelle poltrone, preferiscano continuare a farci pensare ad altro invece che alla loro stupidità, alla crisi, all’impoverimento delle classi più deboli, alla mancanza di controlli dove dovrebbero esserci…beh, questa è una storia vecchia: i potenti, per sottomettere i popoli, fanno loro paura e li tengono schiavi.

    "Mi piace"

    1. Io ti capisco bene cara Neda ma non è la mascherina che ti salva dal covid né dai malanni, sicuramente ti salva da altre cose che hai scritto. La mascherina non basterebbe a salvarti dalle malattie, servirebbero anche i guanti, abiti adeguati e la sanificazione di ogni cosa che arriva in casa. Comunque se ti dà sicurezza e tranquillità, fai bene a metterla come e quanto ti pare. Il mio post non è un’accusa verso chi pensa diversamente da me.
      Personalmente ho vissuto da vicino tutta la pandemia, ho avuto morti e ammalati gravi, ho fatto tre vaccini, ma non farò il quarto, neppure se mi costasse il lavoro.
      Non sto parlando a vanvera, ma dopo lunghe e ragionate considerazioni, leggendo ovunque pro e contro.
      Come già dichiarato in post precedenti, se dovessi ammalarmi gravemente non andrei in ospedale, ma mi curerei a casa e, se dovessi morire, pazienza, evidentemente sarebbe giunta la mia ora.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.