qualche pezzo di me

Esserci o non esserci

Dopo quindici mesi di patimenti, prima a causa delle spalle doloranti poi delle gambe messe ancora peggio, riesco di nuovo a camminare senza soffrire.

I tendini delle spalle restano rotti perché ho voluto evitare operazioni con lunghe convalescenze invalidanti; a posteriori capisco di aver fatto la scelta giusta, poiché son tornata a utilizzare le braccia e recuperare la forza con adeguati esercizi di recupero muscolare.

Le gambe fuori gioco mi hano fatto soffrire parecchio mentalmente perché, come ho sempre detto, la valvola di sfogo delle mie turbe mentali è poter scorrazzare tra boschi e colline.
Ho trascorso tutto il 2019 tra ecografie, radiografie, risonanze magnetiche, ultrasuoni, infrarossi, infiltrazioni e tutta una serie terapie per tornare a muovermi come prima.
Ero molto preoccupata e, ancor più, avvilita perché il pensiero di non poter muovermi autonomamente mi terrorizzava.

Ora sto meglio e, piano piano, riprendo le mie abitudini, senza esagerare e fare “la fenomena” per seguire un maniacale desiderio di percorrere 300 chilometri a piedi ogni mese, senza avere età, preparazione atletica, alimentazione adeguata ma, soprattutto l’obbligo di farlo.

Il fatto è che, ogni tanto, la mia mente escogita modi singolari per distogliersi da preoccupazioni pesanti che non riesce a controllare.

Sapete, non è semplice vivere con una mente “stravagante” che a volte se ne va per i fatti suoi e obbliga a rincorrerla tra terra e cielo perché, vivendo tra gli umani, bisogna sempre “esserci”.

37 pensieri riguardo “Esserci o non esserci

  1. Ti capisco… sto messa male pure io e credimi curarmi con poco perché ho un sacco di allergie a farmaci tutto mi rende più difficile fare anche un chilometro a volte io che ero una camminatrice. Mah.,, sono i bruciori muscolari che mi annientano … e il femore malandato. Le ultime 5 vertebre consumate, e per finire il piede distorto causa caduta. Una manna per medici ormai è risolvo poco. Ma a leggerti.., mi trasmetti speranza! 🥰

    "Mi piace"

    1. Serve tanta pazienza, io temevo di non poter più camminare. Le spalle poi…con i tendini rotti in entrambi i lati erano proprio malconce. Adesso ho ricominciato a sollvare pesi, sto facendo il recupero muscolare e sto veramente meglio.
      Non desistere, magari fatti seguire da un buon preparatore atletico.

      Piace a 1 persona

      1. Inizierò con un fisioterapista col nuovo anno… fra un antidolorifico e l’altro nel frattempo. Sai una cosa? È … mi sento impotente a volte… ma mi sa che lo confermi pure tu cosa di prova a vedersi… “impediti”😣. Buona serata 😘

        "Mi piace"

  2. Sono contenta che tu stia meglio e possa vivere normalmente. È importante potersi muovere. Io sono caduta rovinosamente per colpa dei gatti, non mi sono rotta niente ma ho gli avampiedi neri per un versamento e la testa del femore fortemente lussata. Adesso comincio a muovermi un po’ liberamente, ma i muscoli della gamba fanno ancora male. Questo per dirti che so di cosa parli.

    "Mi piace"

      1. Quando sono caduta si sono bloccati e sono rimasti attoniti. Non si sono più mossi. Io mi sono trascinata col sedere al gradino da cui mi hanno fatto cadere e mi dono tirata su. Poi sono entrata in casa, il tempo di mettermi sul letto e sono crollata per lo choc. Mi si sono strizzate le surrenali. Ancora ho dolore, ma cammino. Non riesco a fare le scale.

        "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.