Life · qualche pezzo di me

Tormento

“Di che tormento sei oggi?”
Chiede uno dei miei alter ego,
quello saggio,
il capitano della nave alla deriva
che è il mio cervello.
Quello che deve tenere a bada tutti gli altri.

Ho l’imbarazzo della scelta, rispondo.

Stamattina ho portato con me
lo scenario dell’ultimo sogno
chiaro ma complicato e illeggibile
come sempre.
Pieno di domande
e nuovi quesiti da considerare
come suggerimenti
per sciogliere
i miei nodi mentali.

La mente
è come una grossa matassa
di lana cruda
con infiniti grovigli
che sembrano labirinti.

 In ogni groviglio è facile perderci una vita.

15 risposte a "Tormento"

  1. Io ho solo capitani di tormenti, non ho ego, non ho alter-ego ma i tormenti fanno a gara per torturarmi psicologicamente grazie alla mia ultra-sensitività realizzata grazie ad infinite sofferenze ed infinito male provato, in effetti a volte mi donano scenari di vecchi incubi, con i sogni risparmiano con me, io sono un sognatore, non ci spendono sogni per me ma a volte mi inoculano qualche vecchio incubo per gioco, per fottermi ed io perdo sempre… ti piace la mia vita?

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.