Lifestyle · qualche pezzo di me

La Lady ritrovata

La scorsa settimana ho avuto una piccola opportunità di essere utile a qualcuno indipendentemente da lavoro o amicizie.

Mentre facevo una breve scarpinata nelle campagne intorno al paese, ho incontrato un bellissimo pastore tedesco solo e preoccupato.

Dopo aver cercato in zona un eventuale compagno umano, ho capito che il povero patatone s’era perso perciò girovagava disorientato senza sapere dove andare.

Mi sono quindi avvicinata cautamente per non farlo scappare sulla vicina strada dove sfrecciavano le auto, gli ho offerto da bere ma lui mi ha annusata e poi si rimesso ad osservare intorno.

Per cercare di tranquillizzarlo l’ho invitato a sedere in terra accanto a me, era stanco perciò ha accettato volentieri.
Quando ho inteso che era mansueto, l’ho accarezzato piano piano cercando di vedere se aveva un collare con targhette o eventuali recapiti telefonici. Il collare c’era, ma senza informazioni di riconoscimento.

Sapendo che nella zona parecchie ville ospitano pastori tedeschi ho raccomandato al disperso di rimanere in loco e sono uscita attraverso il bosco per cercare la sua casa.

Dopo aver perlustrato le strade limitrofe, e verificato che tutti i pelosi erano al proprio posto, sono tornata nella strada di campagna.
Lui, che poi ho scoperto essere una lei, era ancora là che ciondolava sempre più stanco.
Gli ho nuovamente offerto da bere e questa volta “lei” ha accettato sedendosi ancora vicino a me.
Non potendo portarmela appresso, perché appiedata e senza un guinzaglio per tenerla al sicuro sul percorso trafficato, gli ho scattato qualche foto che ho immediatamente postato su Facebook lanciando l’appello adeguato, quindi l’ho lasciata nel prato fiduciosa che non si sarebbe mossa mentre tornavo alla palestra per recuperare l’auto.
“Mal che vada lo porto a casa con me, poi qualcuno lo verrà a cercare” mi sono detta.

La piacevole sorpresa è giunta appena entrata in palestra: un ragazzo mi ha telefonato chiedendo dove si trovava la cagnolona smarrita, l’aveva riconosciuta nelle foto pubblicate e, pur non essendo noi “amici” sul social ma con le amicizie in comune, era riuscito a risalire a me per potermi chiamare e portare a casa la sua Lady.

Insomma è proprio il caso di dire “tutto è bene quel che finisce bene”.

26 risposte a "La Lady ritrovata"

  1. Uhh menomale che bello, povera patatona! ❤
    Avevo visto di sfuggita su fb ma pensavo fosse una condivisione e non un post tuo… e sapendo che sono da tutt'altra parte non ho condiviso!
    Una stombrina DOC!

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.