Insofferenza · Lifestyle · Opinione

FABIO VOLO – EVAPORATA su TWITTER = 500mila Vs Una sola

La scorsa settimana mi stavo domandando come mai la nuova cura prescritta dallo psichiatra mi ha fatto venire le emorroidi. Poi ho letto sul bugiardino del farmaco che tra gli effetti collaterali c’è anche “stipsi”, quindi ecco il motivo dell’antipatico e noioso problema in quella zona del corpo.

Meno male, già temevo di dovermi rispondere: “perché ragioni col culo”. Cosa che probabilmente ogni tanto faccio, ma non quotidianamente.

In ogni caso fare ragionamenti col culo è abitudine abbastanza diffusa, me ne sono accorta da tempo anche girando su Twitter.

Qualche giorno fa ne ho avuto un esempio ben marcato: siccome il mercoledì è il mio unico giorno libero dal lavoro, mi sveglio più tardi del solito. Per prima cosa accendo la radio; di norma ascolto deejay dove, a causa delle feste natalizie, la programmazione era un po’ modificata rispetto al solito. Sicché ascoltando da casa dopo mezzodì, con il cervello ancora scollegato dalla realtà, subito mi sembrava ci fosse la voce di Fabio Volo al microfono, ho quindi commentato il fatto su twitter con testuali parole: “Appena sveglia, Fabio Volo in radio proprio non lo reggo. E’ un impatto con l’umanità troppo massacrante per me! Non potevate lasciarlo in tv”.

Niente di offensivo, né volgare, chissà quante ne dicono e ne scrivono ogni giorno a carico di personaggi più o meno famosi come lui.

L’istante successivo, ben prima di potermi rendere conto che non era lui ma un nuovo speaker con voce simile alla sua, s’è scatenato un putiferio di repliche al mio twit. Qualcuna in accordo con me, tantissime a raffica in difesa del bel cucciolone scagliando male parole nei miei confronti, con relativi RT inviati a Fabio Volo giusto per informarlo della loro fedele solidarietà ed avere una scusa per farsi notare da lui.

Tant’è che pure il diretto interessato, Fabio Volo appunto, s’è immediatamente premurato di pormi questa domanda (copiato e incollato direttamente da Twitter, quindi niente di illegale):

Fabio Volo ‏@Fabiovoloo  (F. Volo a me)

@Evaporata in che radio trasmetto? così giusto per staccare la fattura.

Evaporata®&Pazienza@Evaporata  (Io a F. Volo)

@Fabiovoloo Sei un spettacolo veramente: Mai vista tanta velocità d’interazione di un famoso: Non nominare il nome di Volo invano?

Fabio Volo ‏@Fabiovoloo (Lui)

@Evaporata ma dove mi hai sentito?

 Evaporata®&Pazienza@Evaporata (Io)

@Fabiovoloo Tesoro la mia preferita, quando non ci sei tu: Radio deejay.

Come potete constatare, il diretto interessato è rimasto tranquillo, a parte un commento successivo in risposta ad una sua ammiratrice di carattere diciamo “simpaticamente ironico”:

Smile! ‏@MasBel75 (una delle tante)

@Fabiovoloo @Evaporata ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah è un pò di mattine che nn si sveglia allora eh fabio?:)

Fabio Volo ‏@Fabiovoloo (Volo a Smile)

@MasBel75 @Evaporata magari è uscita dal coma non ridiamo

Smile! ‏@MasBel75 (Smile)

@Fabiovoloo @Evaporata può essere……o magari sei apparso in sogno…chissà!

Fabio Volo ‏@Fabiovoloo (Lui  a Smile)

@Evaporata ma io non la faccio più la radio… ma capisco succedeva anche a me in passato.. poi ho iniziato ad aggiungere del tabacco

E qui rispondo al Signor Volo che ho smesso di usare sostanze stupefacenti da quando lo psichiatra mi fornisce droghe legali e meno costose.

 Ma ecco l’insurrezione immediata dei fedelissimi estimatori di cotanto fenomeno mediatico, ad interrompere la comunicazione diretta.

OMISSIS

Evito di riportare i twit per pietà nei confronti chi è pronto a “bastonare”  “uno solo” col sostegni di altri 500.000 e oltre, ossia i follower del noto personaggio multimediale, (in nogni caso, io non li ho cancellati).

Dopo aver fatto colazione sono uscita di casa per farmi i fatti miei, rientrando verso le otto di sera. Mentre preparavo cena ho acceso il pc e twitter. Con un certo stupore, trovo una valanga di nuovi cinguettii tutti contro la sottoscritta, lanciati nel pomeriggio i mia  assenza.

Osssantocielo, mi dico, ma che cosa ho scatenato, manco fossi andata a denigrare il Papa mi sarei aspettata questa specie di rivolta di TUTTI contro UNA!

Eh lammmartina in fin dei conti, ho solo detto che non lo reggo senza profferire insulti di sorta, mica ho minacciato un attentato dinamitardo o di farmi esplodere nella metropolitana di Milano. Che senso ha tutta questa manfrina a distanza di ore.

Va bene, dico, rispondiamo a ‘sti assetati di vendetta. Tanto per dire che non ritengo di essere colpevole al punto da venire ripresa un maniera così brutale. Però tanti di loro avevano bloccato il mio account, senza darmi possibilità di replica.

E’ vero che non conviene dare spazio a queste persone che s’intromettono in dialoghi altrui senza essere chiamati in causa, è vero che ognuno è libero di manifestare la propria contrarietà se qualcuno “osa” sottovalutare il proprio idolo, ma è anche vero che esiste il diritto di replica. Mentre quasi tutti i mie detrattori mi hanno sbarrato la strada lasciandomi con le repliche appese alle dita allibita e un poco abbacchiata.

Abbacchiata per il semplice motivo che queste forme di viltà, (ossia sbatter parole in faccia alle persone e poi mettergli il bavaglio per sottolineare la figuraccia senza averne conseguenze a soprattutto svignarsela alla chetichella), sono il modo più infido di vivere i social network. Io metto la mia faccia e il mio nome in tutto quello che scrivo, i TANTI invece sparano dall’anonimato nascosti come cacciatori di frodo, contro una SOLA PREDA che funge da bersaglio inamovibile. Bene. Bravi. Se queste abitudini sono diffuse anche nella vita reale, non dobbiamo rammaricarci dei governanti che abbiamo, poiché rappresentano egregiamente l’italiano medio.

Voglio anche precisare che, se capita di manifestare la mia idiosincrasia nei confronti di qualche nome noto, non è per mettere in risalto il mio profilo, ossia non è mia abitudine appendermi a personaggi più o meno famosi su qualche social network per ottenere mezzo secondo di visibilità.

Esistono sistemi più originali e intelligenti per chi vuole mettersi in mostra, senza doversi mescolare con un codazzo di ipocriti e ruffiani.

Non sono miss simpatia, ma la dignità m’inpedisce di pezzentare seguaci confondendomi in mezzo a branchi di varia umanità affetta da servilismo cafone e, ancor meno, con “tante belle signore o signorine”  che mettono in mostra la propria beltà, illuse di essere ammirate per ciò che dicono. Togliete la foto da strafiga e mettete una pic senza tette poi state a vedere come funziona. E, giusto per tirarmela un paio di righe, informo che a me basterebbe mettere in mostra il mio nobile culo anche coperto per ottenere consensi.

Chi vuole intendere intenda. E chi non vuole resti pure fuori!

Mi fermo qui perché mi sono già sporcata abbastanza le dita con questo infelice racconto, e poi perché tutta questa menata, quella sera, mi ha pure fatto tornare il sacro dubbio di ragionare veramente col culo visto che prima di andare a dormire volendo mettere la pomatina per il raffreddore ho sbagliato tubetto e ho infilato nel naso quella per le emorroidi…

Ecco...
Ecco…

6 thoughts on “FABIO VOLO – EVAPORATA su TWITTER = 500mila Vs Una sola

  1. Ogni tanto mi ci vogliono questi post tanto per consolarmi del fatto che io twitter proprio non riesco a digerirlo; ma è solo una questione di gusti ed esigenze personali. Fabio Volo? Chi è costui? :-D. No, sul serio, so solo il nome, e per me puo’ vola’ quanto gli pare, basta che non sganci…

    Mi piace

  2. Beh, almeno sei diventata famosa! :mrgreen:
    Come diceva qualche personaggio dal carattere pessimo: molti nemici, molto onore. Ma questi non sono nemici, al massimo con questi ci fai l’ittioterapia, o un fritto misto.
    E’ il solito discorso, salmoni vs sardoni… c’è poco da fare; questi qua, tra due anni, quando finirà l’ubriacatura fabiovolo, manco si ricorderanno di lui e vagheranno come zombie in cerca del prossimo totem da adorare. 😀
    Ah, per quanto riguarda lo scambio di pomate, non ti preoccupare, basterà per qualche giorno soffiarsi il naso con la carta igienica invece che con i kleenex 😆

    Mi piace

    1. Quello lo faccio già abitualmente quando resto senza gli uni o l’altra. Sai io ho gusti sofisficati sia per la carta igienica (scelgo i maxirotoli di carta riclicata extrasoft – NON GIA’ USATA NEH…) e i fazzolettini solo Kleenex Balsam super comfort, che al “tatto” sia alto sia basso cembrano carezze… 😀

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...