qualche pezzo di me

Se la morte vien di notte

Non è mica male, uno va a dormire e non si sveglia più.
Sono le 0,29 del 2 febbraio, ho un lieve stato d’ansia dentro il petto, la testa in vago e un po’ di nausea, le mani tremano.
Sto pensando che potrei morire, ora vado a letto con le solite amiche.
Sono stanca per tante cose, notizie orrorifiche ogni giorno, chiusure e aperture, nevrosi tra politici inbecilli, il mondo infame, in paese c’è chi sparge bocconi avvelenati per ammazzare cani e gatti, un trasloco che sembra non finire più, ogni giorno dover ettendere qualcuno che deve finire un lavoro e quindi avere sempre estranei che girano per casa, il futuro di tenebra, la solitudine…non quella bella che ti rilassa.
La solitudine molesta, non so se sogno o son desta.

Ore 0,43 vado a letto.

Forse ci rileggiamo…forse.

42 pensieri riguardo “Se la morte vien di notte

      1. Anche io in questo periodo dormo poco, pochissimo. Stanotte alle 3 ero così sveglia che volevo alzarmi ed iniziare a fare cose
        non l’ho fatto ho rispettato il mio corpo e gli ho dato almeno la possibilità di stare ancora un po al caldo.
        Ti scrivo di me solo per condividere, non certo per prevaricare il tuo stato d’animo.
        Certo il passaggio che stai affrontando in questo periodo non è facile; si dice che il trasloco sia al secondo posto , dopo la morte di una persona cara, come fattore di stress.
        Un motivo ci sarà se viene identificato in questo modo.
        Si sta ricambiando tutto quello a cui il nostro corpo, essere, anima è abituato e si va verso una nuova fase, e questo crea sicuramente degli oscillazioni più o meno forti nella nostra psiche.
        non voglio ne essere troppo seria, ne troppo prolissa ma il dato di fatto c’è: stai affrontando sola e assolutamente per conto tuo un cambiamento radicale.
        Dai tempo alle tue emozioni di riprendersi;
        rilassati, niente corse, niente scorciatoie
        Calma e magari cerca di capire, attraverso i tuoi sogni, quali messaggi il tuo inconscio ti sta inviando attraverso questi
        Quanto coraggio e quanta forza dobbiamo sempre mettere nella vita?
        domandona 🙂

        Piace a 2 people

  1. Non male come programma per la nottata. Lo stillicidio di casini esaspera, sembra quel che si dice “fine pena, mai”, ma in fondo si tratta di problemi pratici, materiali, circoscritti, destinati inevitabilmente a terminare, con il superamento o con la catastrofe è uguale, termineranno comunque.
    Altra cosa è lo spappolamento sociale e morale che la pandemia sta evidenziando, il formarsi di schieramenti contrapposti e di usanze tribali, con il buon senso che è andato a farsi benedire.
    Ti credo che sei depressa, mi deprimerei anch’io se già non lo fossi per costituzione.
    Ahoj

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.