Opinione · qualche pezzo di me

Insofferenza

“Quarantena” è una parola che non sopporto più
e pure “movida”, che mi è sempre stata antipatica.
Penso sia salutare seguire il suggerimento del vignettista Lele Corvi.

16 pensieri riguardo “Insofferenza

  1. Sto per uscire a fare la spesa al supermercato che sta a 100 metri da casa. Spero di trovare poche persone, anche perché da stamane si è riaperto il mercato settimanale che riempie il centro storico del nostro paesello e, certamente, un sacco di gente vi farà affluenza, anche solo per uscire di casa. L’hanno transennato in entrata e in uscita, e mi piacerebbe capire perché visto che, comunque, non ci sono controlli. Dalla mia finestra vedo la gente che passa per strada, molti senza mascherina, nessuno controlla. Leggo in internet delle multe salate date in altri luoghi, qui da noi, al fine settimana, nel cortile dietro casa mia ci sono dozzine di persone che fanno grigliata, ovviamente senza mascherina, cavoli loro: li conosco tutti, se li incontro per strada gli starò alla larga.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.