curiosità · Lifestyle

Il telefono del vento

Questa mattina ho sentito alla radio il racconto di un fatto particolare successivo al tragico tsunami del 2011 a Fukushima.
Copio e incollo la vicenda che ho cercato sul web.

Nel 2011, un terremoto e uno tsunami hanno attraversato il Giappone.
Quasi 16.000 persone sono morte durante il disastro naturale e molte comunità in tutto il paese non si sono ancora riprese.

Ma una città costiera giapponese sta affrontando il suo dolore in un modo unico: una cabina telefonica bianca con pannelli di vetro.
La cabina telefonica, che ha solo un telefono rotante disconnesso all’interno, è diventata una destinazione popolare per i residenti che stanno ancora affrontando il dolore.
Si trova in cima ad una collina erbosa a Otsuchi, con vista sull’Oceano Pacifico.

Otsuchi è una città che è stata decimata nel disastro. L’intera area ha ceduto entro 30 minuti e il 10% della popolazione della città è stata uccisa.

Ma un anno prima del disastro, Itaru Sasaki ha installato la cabina telefonica nel suo giardino per aiutarsi a superare la morte di suo cugino. “Perché i miei pensieri non potrebbero essere trasmessi su una normale linea telefonica”, ha detto Sasaki a This American Life in settembre, “Volevo che fossero trasportati al vento.”

Da allora lo stand è diventato il “telefono del vento” ed è diventato una sorta di pellegrinaggio per chi si occupa della morte di una persona cara. Nei tre anni successivi al disastro, lo stand ha ricevuto oltre 10.000 visitatori, secondo i rapporti locali.

Alcuni vengono a fare una telefonata speciale. Altri sono visitatori abituali che chiamano i propri cari defunti e li riempiono.

Negli anni da quando è diventato un punto di pellegrinaggio, il telefono del vento è stato al centro sia di un documentario televisivo che diun rapporto siaciale del CNR.

Per coloro che desiderano visitare, Otsuchi è accessibile da Tokio con la ferrovia ad alta velocità o con un viaggio in auto di sette ore. La cabina telefonica si trova su una collina appena fuori città.”

Per approfondire cliccate l’immagine sotto

5 risposte a "Il telefono del vento"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.