Lifestyle · Report

IL GIORNO DOPO

29 Settembre 2012

Il giorno dopo.

Dopo cosa?

Per me, e soltanto per me, il giorno dopo la presentazione dei miei libri. Per la maggior parte delle persone un giorno come un altro.

Innanzitutto ringrazio chiunque sia stato là con me, e per me, ieri sera.

L’unico nome che rivelo è quello un uomo assente perché molto lontano da qui: Stelio Vascotto, colui che ha scritto la prefazione su “Evaporata: blog di una donna senza segreti”, citato con lode dai relatori per come ha saputo descrivere la mia essenza cogliendo tante sfaccettature della mia non semplice personalità.

E adesso rispondo a chi mi ha chiesto com’è andata.

Beh, sicuramente così:

Omaggio degli amici

E poi ho scoperto un’autrice di testi che non sapevo di conoscere, ma che già conoscevo.

Ieri ascoltando i relatori, nonché lettori ho avuto l’opportunità di sentire a voce  i miei scritti come devono essere “sentiti”, ossia narrati con arte, sapienza, e competenza da chi sa come leggere i libri.

Ad ogni storia presentata mi domandavo se ciò che stavo ascoltando era davvero opera mia. Indubbiamente la era e la è. E per me è stata una piacevole sorpresa comprendere quanto è differente il modo di vedere dell’autore da quello di chi legge, e soprattutto quanto sia importante la bravura del lettore nel saper dare giusti  toni e colori alle parole scritte.

Insomma mi sono trovata a meravigliarmi ed apprezzare ciò che io stessa ho scritto, mi sono piaciute storie cui davo poca importanza e che sono diventate improvvisamente piene di luce.

Sicuramente il valore è stato aggiunto dalla capacità interpretativa del lettore, ma anche la visione estranea a chi scrive, è un ausilio fondamentale per valutare in modo più oggettivo sé stessi: ovvietà scontata, ma che non avevo considerato giacché non avrei mai pensato di poter apprezzare così vivamente il frutto del maniacale desiderio di fissare su carta i miei pensieri. Persino gli amici hanno osservato sorridendo che il mio volto esprimeva sincero stupore ad ogni battuta dell’oratore.

Ho iniziato dichiarando: speriamo di fare in fretta così poi si beve e si mangia. E invece la sera è volata con piacevole leggerezza quasi come una riunione tra amici.

Tutto qui. Anzi: tanto qui!

Ancora grazie a chi mi è stato vicino.

6 thoughts on “IL GIORNO DOPO

  1. Mi unisco agli amici sopra nell’essere contenta per te e aggiungo che spero sia un inizio per un bel percorso di successo meritato in pieno.
    Un abbraccio anche mandato da lontano ma vicino più che mai per me e so pure per te ancora auguri 🙂

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...