blog che seguo · Informazioni · Musica

Kurt

suoni tribali

Ci sono posti che ricorderò per tutta la vita anche se qualcuno è cambiato, alcuni per sempre, non per il meglio..Qualcuno se n’è andato, qualcuno è rimasto .. Tutti questi luoghi hanno i propri momenti che posso ricordare con le ragazze e gli amici, alcuni sono morti, alcuni sono vivi, nella mia vita li ho amati tutti” In My Life

Queste sono alcune delle strofe contenute nella canzone dei Beatles riprodotta come sottofondo della cerimonia funebre di Kurt Cobain, leader e co-fondatore insieme all’amico Krist Novoselic della band che aveva appena cambiato le vite di milioni di giovani in tutto il globo, i Nirvana.

Per chi c’era, chi ha vissuto sulla propria pelle gli effetti della rivoluzione culturale post-Nevermind e oggi può raccontarne tracce, suggestioni da reduci e spettatori di un’epopea meravigliosamente crudele, ma anche e soprattutto per chi ne ha conosciuto le gesta esclusivamente attraverso documenti, video, interviste, incrociando il mito prima che l’uomo, per loro…

View original post 574 altre parole

12 pensieri riguardo “Kurt

      1. Ma una piccola cittadina, dove nacque Kurt Cobain, quando si arriva si è accolti dal cartello “Welcome to Aberdeen” con sotto scritto in bella evidenza: Come as you are, qui si trova sotto un ponte il Kurt Cobain under the bridge memorial park, in giro si vede qualche ragazzo arrivato da chissà dove che cerca la casa natale di Cobain e forse anche qualcosa d’altro

        Piace a 1 persona

      2. GRAZIE!!
        La foto di quel cartello l’ho salvata anche io … dato che Come as you are è la mia canzone preferita in assoluto.
        Pensa che tanto per cambiare, io, che sono sempre l’ultimo treno, ho scoperto tardissimo i Nirvana e poi Kurt Cobain e la sua Musica.
        Trovo molto bello che ci siano ancora ragazzi che si aggirano alla ricerca di qualcosa di connesso a lui, anche se probabilmente lui avrebbe disprezzato l’idea in quel suo modo del tutto unico.
        Scandagliare la sua vita non è del tutto rispettoso, ma ricordare sì.
        Grazie davvero.
        Non avevo idea di questo Memorial park … under the bridge … lo percepisco quasi in senso metaforico … tu lo hai visitato?

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.