Fotografia · Opinione · qualche pezzo di me

Le infinite facce del fascino

Una di queste facce,
per me,
è la nebbia.
Temuta,
pericolosa,
talvolta odiata,
ma ha il suo bel fascino
che è ben rappresentato
in questa immagine
rubata all’amica Carla.

 

16 pensieri riguardo “Le infinite facce del fascino

  1. Ricordo le nebbie di quando ero ragazza, di certe mattine in cui la nebbia ovattava tutto quanto e sembrava si potesse tagliare a fette con un coltello e lasciava goccioline sui capelli, sulla sciarpa e sul cappotto. Nebbie così dense in cui ci si poteva nascondere e immaginare un altro paesaggio, nebbie che attutivano i rumori, nebbie avvolgenti.
    Ora che il paesello è più che raddoppiato dalla cementificazione, anche la nebbia si è diradata, capita solo a volte, raramente molto meno consistente.

    Piace a 1 persona

      1. Dalle mie parti c’è una strada alta che si affaccia sull’astigiano, la vista arriva fino al Monviso. Questa mattina la nebbia giocava con le colline ed era una meraviglia. Ma i tentativi di fotografarla non rendono mai giustizia, almeno con il mio telefono…

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.