blog che seguo · lo spazio di chi ne parla · Opinione

Sulla differenza fra il linguaggio politicamente corretto e quello fascista

Il linguaggio politicamente corretto dilaga invadendo tutti gli spazi della nostra vita sociale. Ma si tratta di una trappola.

Sulla differenza fra il linguaggio politicamente corretto e quello fascista

5 pensieri riguardo “Sulla differenza fra il linguaggio politicamente corretto e quello fascista

  1. Cose che dico da una vita. Il politically correct è una idiozia totale. Ogni cosa va contestualizzata. E a proposito di barzellette ci stanno due amici di una certa età che passeggiano. Ad un certo punto uno fa: guarda sta arrivando un cieco. E l’altro: non si dice, si dice videoleso. Dopo un po’ incrociano uno e l’amico gli fa: sai, lui è sordo. E l’altro: non si dice sordo, si dice audioleso! Al che l’amico ribatte: senti un po’, ma a noi che non ci tira più come ci chiamano? Tirolesi?

    Piace a 2 people

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.