10 risposte a "Un articolo interessante"

  1. Non è cambiato nulla da quella peste.I comportamenti umani, di certi umani restano gli stessi immutati nei secoli. C’è gente che per sentirsi viva, per essere qualcuno deve odiare. Ha bisogno di mandare altre gente al rogo, di metterla alla gogna per dire ecco io sì che sono bravo. Gente che non è abituata a riflettere. Si punta il dito perché è facile farlo. Vedi uno che prende un treno e lo condanni a prescindere poi fottesega se magari il tipo è costretto a farlo perché è rimasto senza lavoro e magari non ha una casa di proprietà e non può permettersi di restare in una città non sua senza un tetto e un soldo. Certo, poi ci sono anche gli irresponsabili, quelli che non hanno motivi validi e compiono lo stesso azioni condannabili ma, ormai la gente è abituata a fare di tutta l’erba un fascio. Troppo odio nell’aria, troppo bisogno di tirarlo fuori. Non mi pare ci siano i presupposti per un dopo emergenza con un cambio di mentalità… questi eravamo durante la peste, questi siamo ora e questi saremo anche dopo…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.