qualche pezzo di me · Scrittura

Gli alberi parlano

Visto che non posso camminare oggi immagino di andare in pineta a fare l’albero.

Mi metto in mezzo a loro con il capo rivolto verso il cielo e lascio che l’autunno scenda sul mio viso, percorra il collo poi il ventre le gambe e arrivi fino ai piedi per lambire le mie radici.

Così divento un albero tra gli alberi, mi libero del corpo e allungo i rami verso il cielo.

Mescolo la mia anima con la natura, ne divento parte e dialogo con i miei simili.

Altri alberi, tanti alberi parlano con me.

Mi dicono, raccontano, e poi chiedono…degli uomini e del mondo.

Loro sanno già tutto, il vento porta notizie dai paesi più remoti.

Gli alberi lavorano per l’umanità, lavorano di rami di foglie di fiori e di frutti.

E anche di radici.

Le radici, sotto sotto, diffondono generosamente l’energia vitale che passa di ceppo i ceppo e arriva in ogni luogo.

Così l’umano ignaro assorbe vitalità traendone vigore.

Giacché anch’io son albero, allungo un radicino l’intreccio insieme ad altri come una mano stretta a rafforzare l’amicizia che ci lega.

Ne traggo anch’io vigore diretto ed immediato, do tono alla mia forza per allungar la mano umana a stringerne un’altra anch’essa umana. Passandogli “il bello” che ho ricevuto in dono.

 Oggi sono un albero e godo l’autentico autunno.

6 risposte a "Gli alberi parlano"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.