LIBRI · Opinione

The Book Sacrifice

Cosa farei se mi trovassi in queste situazioni:

1. APOCALISSE ZOMBIE Sei in libreria, stai curiosando tra gli scaffali, quando, improvvisamente… BOOOOM! Apocalisse zombie! Secondo l’annuncio che risuona, l’unico modo per sconfiggere gli zombie è colpirli con un libro molto chiacchierato, che tutti amano, ma che non ti è piaciuto per niente.

2. PIOGGIA TORRENZIALE Sei appena uscita dal parrucchiere con il tuo nuovo fantastico taglio di capelli, quando ti accorgi del temporale che si sta abbattendo. Quale libro sacrificheresti, per salvare i tuoi capelli?

3. LANDA GHIACCIATA Sei in biblioteca quando, guardando di fuori, ti accorgi che è tutto ghiacciato! Sei bloccata in biblioteca e l’unico modo di sopravvivere, è bruciare un libro.

INNANZITUTTO

rizzoli-libri
Immagine dal web

Come mi comporterei io in questi frangenti? Non è complicato rispondere poiché, a parte il rammarico per lo spreco di carta, ci sono parecchi libri che mi stanno sullo stomaco e non riesco proprio a digerire, (e per piacere non suggeritemi i libri che ho scritto io eh…)

1- APOCALISSE ZOMBIE: qui non ho dubbi, basterebbo due pagine di un libro di Fabio Volo, sono certa che i poveri mostri sarebbero pronti a svanire dentro un pozzo nero pur di evitare la noia ripetitiva del famoso multiforme artista.

ce-uno-zombie-splattato-nel-mio-libro-L-rG7jfW
Immagine dal web

2 – PIOGGIA TORRENZIALE: quale seguito di un libro sacrificherei per ripararmi? “La solitudine dei numeri primo” potrebbe andar bene; confuso e banale, non mi è piaciuto per niente.

index
Immagine dal web

3 – LANDA GHIACCIATA: mi scalderei per bene, sapete io sono molto freddolosa, pertanto sceglierei un bel trittico di libri: quello delle cinquanta sfumature, robaccia da bruciare senza pietà.

flaming-heart
Immagine dal web

😉

10 risposte a "The Book Sacrifice"

  1. So che mi farò molti nemici, ma tanto, uno più uno meno…
    Contro gli zombie lancio un libro di Stephen King, il primo che mi capita sottomano. Se il peso del volume non li (ri)uccide sul colpo, quelli lo leggono e schiattano dalle risate.
    Se piove a catinelle mi riparo sotto “Il cimitero di Praga”. L’EcoEgo dell’autore è così grande che non è un parapioggia, è un ombrellone.
    Ma se devo scaldarmi non ho dubbi, un bel tomo di Ken Follet, che ne so, “I pilastri della Terra” per esempio, è perfetto, pieno di pagine inutili che si possono bruciare senza rimorsi, anche perché sono facilmente sostituibili con quelle di qualche altro suo romanzone. 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.