ARTE · Musica · Scrittura

La morte poetica

“Sono io la morte e porto corona. Io son di tutti voi signora e padrona.

E così sono crudele, così forte sono e dura che non mi fermeranno le tue mura”.

Ballo in fa diesis (Angelo Branduardi)

“Y cuando yo muera, dadme la muerte que me falta
Y no me recordéis
No recordéis mi nombre hasta que el aire sea
Transparente otra vez”
Rosario Castellanos

Immagine dal web
Immagine dal web

“Son morto che ero bambino, son morto con altri cento,

passato per un camino, ed ora sono nel vento…”

Auschwitz (Francesco Guccini)

3 risposte a "La morte poetica"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.