argomenti che non tocco personalmente · lo spazio di chi ne parla · Opinione

I videovendoli — Il simplicissimus

Questa è la faccia di uno che mi sta proprio

L’altro giorno risalendo lo Stivale in auto con la radio accesa ho assistito a un imperdibile siparietto: in una delle più note radio commerciali si sono messi a parlare dell’hotel di lusso che non so quale società, ovviamente americana, vorrebbe costruire in orbita attorno alla terra per far godere ad ipotetici clienti miliardari il brivido […]

via I videovendoli — Il simplicissimus

22 risposte a "I videovendoli — Il simplicissimus"

    1. Non esageriamo altrimenti poi il concetto che la terra sia piatta è dietro l’angolo. Detto ciò, spesso i media distorcono le notizie e hotel spaziale a loro sembra evidentemente evocativo.Magari tra qualche centinaio d’anni ci saranno anche però, è questi sono fatti, come lo era la storia di Von Brawn, già adesso, qualcuno che ha i miliardi da spendere ha pagato per fare il turista spaziale già c’è stato. E la Nasa ha anche messo fuori il listino prezzi per il soggiorno sulla Iss che, di fatto diventerebbe anche un hotel.
      La durata complessiva del singolo viaggio spaziale sarà di poco più di 30 giorni, con servizio di trasporto fino alla ISS e poi di ingresso nella Stazione Spaziale.

      Il prezzo? Sarà di 58.000 mila dollari a/r, con un’aggiunta di 35.000 euro per ogni notte trascorsa nella ISS.
      La durata massima della permanenza sarà di 30 giorni, non oltre.
      Per ora i turisti sono stati 7:
      I viaggiatori ad ottobre 2009 sono stati sette:

      Dennis Tito (statunitense): 28 aprile – 6 maggio, 2001

      Mark Shuttleworth (sudafricano/britannico): 25 aprile – 5 maggio, 2002

      Gregory Olsen (statunitense): 1º ottobre – 11 ottobre 2005

      Anousheh Ansari (iraniano/statunitense): 18 settembre – 29 settembre 2006

      Charles Simonyi (ungherese/statunitense): 7 aprile – 21 aprile 2007 e 26 marzo – 7 aprile 2009

      Richard Garriott (statunitense/inglese): 12 ottobre – 23 ottobre 2007

      Guy Laliberté (canadese): 30 settembre – 8 ottobre 2009

      Piace a 2 people

      1. I negativisti riguardo l’allunaggio sono saltati fuori dopo il film sul falso sbarco su Marte. Io credo che siano ben in pochi a credere veramente che l’uomo non sia stato sulla luna, Gli altri, come i terrapiattisti, secondo la mia modesta opinione sono dei modaioli che vogliono fare gli originali.

        "Mi piace"

      2. La più grande prova oltre agli specchi posizionati su cui vengono puntati dei laser dalla terra e che solo un uomo avrebbe potuto piazzare correttamente e oltre alle foto scattate da altre sonde dei resti lasciati è l’ex Unione Sovietica che, se fosse stato un bluff sarebbe stata contentissima di smascherarlo con tutto il suo apparato spionistico e di sorveglianza. I film…sono film ma la gente spesso lì confonde con la realtà!😬

        Piace a 1 persona

      3. Era sbarcato a Genova all’aeroporto Cristoforo Colombo per una serie di incontri in televisione, io non so come mai mi trovavo là. Però quando l’ho visto sono sgaiattolata proprio vicino all’aereo e mi sono aggrappata a lui, nessuno ha avuto il coraggio di fermarmi così sono riuscità a stringergli la mano e farmi fare l’autografo. Ho un ricordo nitidissimo di lui e di quella scena. Tutto il resto non esiste più.

        "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.