Opinione

Osservando i punti di vista

Tra i blog che seguo ce ne sono due che trattano quasi esclusivamente temi sociali e politici, ma non sono esattamente allineati tra loro.

I titolari non sono semplici blogger, ma persone molto preparate sui temi che trattano senza estremismi accesi, con un ottimo livello culturale e pregevole dialettica.

Quando seguo un blog lo leggo, altrimenti è inutile seguirlo, perciò cerco di comprendere i post che i due pubblicano e, osservando i loro punti di vista, potrei dire che ognuno porta ragioni molto assennate e niente affatto stolte.

Come ho detto più volte io non mi sono mai schierata e, in ogni caso, non sono integralista, (a parte l’opinione personale che l’intera umanità andrebbe eliminata dalla faccia della terra).
Normalmente valuto le situazioni di volta in volta e la mia opinione è sempre guidata dalla mia coscienza, quindi bella o brutta, giusta o sbagliata cha sia è onesta.

Però, ci sono casi in cui mi trovo disorientata, soprattutto perché non conosco la materia trattata, pertanto non sarei in grado di prendere una posizione.

Questo, comunque, non significa che resto “nel mezzo”, semplicemente prendo atto dei due punti di vista mettendoli nel bagaglio delle informazioni utili per campare nella società in cui viviamo.

Casomai dovessi prendere decisioni concernenti i temi trattati in questi blog sarà comunque la mia coscienza, (quella pulita intendo e non opportunista), a farmi scegliere la via meno nociva per vivere senza danneggiarmi e senza danneggiare gli altri.

Leonardo da Vinci Tutt’Art@

15 risposte a "Osservando i punti di vista"

  1. Oggi non è difficile informarsi in modo corretto e obiettivo, ma naturalmente richiede molto tempo perchè l’argomento (politica ed economia, imprescindibili una dall’altra) non è semplice ed è molto vasto. Ben detto la capacità di tacere, e anche l’estinzione non sarebbe una cattiva idea

    Piace a 1 persona

  2. Quando non si conosce o non si comprende credo che il tuo sia il giusto atteggiamento da tenere perché schierarsi a prescindere è sempre sbagliato mentre decidere in coscienza per ciò che apparentemente è meglio è un qualcosa di consapevole.E in quella consapevolezza , proprio in virtù di quella onestà, vi sarà sicuramente anche la capacità di autocritica che, magari ci permette di cambiare opinione qualora capissimo di aver sbagliato. Gli ultras insomma…lasciamoli nelle curve che la politica è altra cosa.

    Piace a 3 people

      1. Certo ma il presupposto è appunto la libertà di pensiero che non si ha quando si parteggia a prescindere o si antepone l’orgoglio alla lucidità mentale!

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.