Filastrocche

La rana di Bressana

Storia in stallo

A Bressana c’era una rana che dormiva dentro la tana I suoi denti erano storti
No, non va bene

La rana di Bressana non usciva dalla tana Il suo vicino di acquitrino cantava spesso in si bemolle
No, fa schifo

La rana di Bressana non portava la sottana
No, quando mai s’è vista una rana in sottana

Questa storia della rana non vuol proprio andare avanti
Mi sembrava di averla tra i denti
Ma forse non era una rana ma un rospo da sputare
I rospi sono indigesti perciò bisogna sputarli
E poi io sono quasi vegetariana
Non ho mai ingoiata un rospo in vita mia
Ma nemmeno una rana

Dai Rosso è vero che sono evaporata, ma sai che devi avere pazienza con me…

10 pensieri riguardo “La rana di Bressana

  1. La rana di Bressana si chiamava Rina, non era di Bressana, ma bresciana, s’era confusa con un refuso. La sua sottana era caduta, era infangata e il rospo l’ha scambiata per un boccone di cioccolato e s’è mangiato la sottana, non la rana Rina che non aveva i denti ma una dentiera fatta di gelatina per mangiare more e lamponi.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.