Lampostorie di Evaporata

Mari d’inchiostro

Amo scrivere storie senza senso come questa:

Navigando dentro il mio guscio di noce nel mare d’inchiostro rosso, sono uscita dal mio territorio e ho solcato l’azzurro del mare coperto da nuvole pensili.

Su quelle nuvole vive un mago con occhi che bucano i fogli di pergamena sui quali una fatina sparge missive che evaporano per ricomporsi nella mente di un lupo il quale acchiappa i pensieri e li incornicia per la missione che accomuna la ciurma strampalata di perfetti sconosciuti su un vascello che batte bandiera gelato al limone.

Su questa nave dovranno attraversare la notte d’inchiostro tempestoso.

Ma il solito politicante scorretto ha tolto il tappo.

E chissà dove ricompariranno.

Se ricompariranno…

2 risposte a "Mari d’inchiostro"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.