BLOG AMICI · Opinione

Il web — squarcidisilenzio di Chiara Lorenzetti

Chiara ha scritto un articolo toccando un tema che avevo anch’io intenzione di trattare nei prossimi giorni.
Siccome ha scritto alla perfezione ciò che penso, faccio prima a pubblicare il suo testo.
Per favore leggetelo sino in fondo, può essere utile a chi usa WordPress, ma anche a chi vuole evitare di cadere nel vuoto assoluto degli scrittori del nulla.

In questi giorni mi sta passando per la mente una riflessione sul web, sul suo valore. Su quello che accade e che in questi anni ho visto accadere. Ho iniziato aprendo un profilo Facebook privatissimo, dedicato solo agli amici più stretti, con un timore esagerato per qualsiasi nuova e sconosciuta amicizia. Il primo amico Facebook, […]

via Il web — squarcidisilenzio

13 risposte a "Il web — squarcidisilenzio di Chiara Lorenzetti"

  1. La penso come Elena, sono selettiva: leggo chi mi dà stimoli, chi mi incuriosisce, soprattutto post di contenuto letterario e artistico in generale. Cerco contenuti e mi soffermo dove li trovo. Tutto il resto è fuffa, purtroppo esiste e bisogna conviverci, cercando, nel proprio piccolo, di dare un esempio positivo.

    Mi piace

  2. Ho letto il post a cui fai riferimento. Sono constatazioni reali ed amare.
    Specificamente per wordpress, quello che mi lascia perplesso è che qualcuno possa usare una piattaforma come questa per cercare la gratificazione di un consenso che altrimenti non trova.
    Non voglio fare il sostenuto: a tutti credo faccia piacere avere un riscontro positivo a quello che si scrive, ma trovo che farlo strumentalmente per sentirsi meno soli sia una deriva pericolosa, che alla lunga faccia più male che bene, perché ci sgancia dalla realtà.
    Anche se è ammissibile che la realtà faccia spesso schifo.

    Piace a 1 persona

  3. Copio qui ciò che ho detto anche la.
    Questo chiamiamolo impoverimento parte da lontano. Ecco hai citato una piattaforma ormai defunta, Netlog ex Facebox (poi perse una causa con Facebook perchè a loro dire i nomi simili confondevano), sulla quale ero iscritto dal principio quasi. All’inizio, nei primi tempi, tanto fermento, tanta brava gente desiderosa solo di conoscersi, parlare, apprendere. Poi, come per tutto, arrivò la grande massa. Discorso analogo anche su FB. Con l’arrivo della massa inevitabile l’arrivo dei cretini e degli stolti. Ma, a quel tempo ancora restavano tali. Una volta riconosciuti semplicemente li si evitava e questi dopo un po’ svanivano. Quello che nel frattempo è cambiato è che questi da minoranza sono diventati maggioranza nel paese e il commento idiota, il vento d’odio è diventato politicamente pagante ed ormai nessuno si vergogna più o si nasconde più. WP oggi forse è ancora l’ultima oasi rimasta ma non so per quanto. Di sicuro il blog come forma di comunicazione è defunta da un pezzo e solo pochi desiderano ancora leggere post lunghi ed articolati. I più dopo la seconda riga mollano, mettono un like tanto per, credendo di far magari piacere e passano oltre. Altra discriminante è quella dello scopo con cui si sta su una piattaforma. Se è per puro diletto è un conto e si usano certe armi ma se è per lavoro/promozione il discorso credo sia diverso ed allora probabilmente andranno usate altre armi. Per farla breve…su un mio post posso e desidero anzi che venga detto di tutto, non censuro nulla e non cancello mai nemmeno gli insulti a me od eventualmente ad altri. Questo perchè la mia arma di difesa è quella di dire: vedi…sei cretino…ti lascio fare…gli altri così vedranno e ti si farà terra bruciata! Ma chi lo fa per lavoro purtroppo questo non se lo può permettere perchè un domani chiunque potrà attaccarci proprio a causa di quel cretino. Insomma…in conclusione , a malincuore, dico che tanti anni fa mi sono sbagliato! Internet non è per tutti e l’averlo dato a tutti non ha migliorato la gente quindi a volte rimpiango quel modem a 56 k quando ci si connetteva in poche decine e si stava bene!

    Piace a 1 persona

      1. Si conoscevo ma all’epoca per me scrivere era ancora una cosa che non credevo possibile! La vedevo come una cosa che non potesse riguardarmi, elitaria.Mi sbagliavo o forse non era il momento.Negli anni seguenti poi ho conosciuto anche io persone e son passati tanti anni e ancora si è in contatto e ogni tanto ci si rivede!

        Mi piace

      2. Qui si sta bene! Almeno per me è ancora abbastanza intimo, poco di massa e tra di noi ci si legge per la voglia di farlo e non di apparire. Poi ogni tanto arrivano quelli in stile FB…te ne accorgi subito…prendono dieci post a caso, nemmeno leggono un rigo, mettono mi piace, diventano follower e si aspettano tu faccia lo stesso!Io ovviamente non seguo questa logica e loro spariscono!😈

        Mi piace

  4. È vita … e come la vita… in base alle circostanze, bisogna agire… ignorare… adeguarsi… ho imparato a fare una cernita dei posti che la curiosità mi ha portata a conoscere… alla fine ho scelto questo posto. Vivo una vita … non mi va di averne in giro altre…. non ho il dono dell’ubiquità in questa terra. Vivo WordPress come fosse un vetro della finestra di casa mia. 😊 un gran bel post.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.