BLOG AMICI · comunicazione · Lifestyle · Opinione

Chi sei

Talvolta vado a curiosare dentro blog che mi sembrano interessanti e, spesso, cerco la pagina che presenta il titolare, giusto per sapere chi c’è dietro le  parole e gli articoli che leggo ma, a volte, non si trova nulla.
È vero che si dovrebbe capire dai temi scelti, dallo stile di scrittura e dai vari indizi che seminiamo nei post ma, quando ci sono solo immagini messe lì giusto per esserci, o aforismi di personaggi famosi pescati a caso, la scelta sembra un po’ distaccata e tende a far disamorare il lettore. Ovviamente parlo a titolo personale.
È pure vero che certe poesie fanno riflettere ed esprimono idee e sentimenti, ma proprio per questo a me viene il desiderio di sintonizzarmi meglio.
Non è curiosità o desiderio di ficcanasare nelle vite degli altri, ma semplice empatia.
Tuttavia, frequentando i social sin dagli albori, so benissimo che dall’altra parte ci può essere chiunque nascosto dietro un profilo ineccepibile, quanto falso e ben costruito.
Mi manca il serial killer, ma ho incontrato più di un mitomane nelle chat, per non parlare dei battitori sposati e con prole che imperversano ovunque. Ho scritto una simpatica storia in proposito: “Il nidificatore”.
Su WordPress il rischio di incontrare un classico “ciaparat”* è abbastanza raro; contatti e commenti aiutano a capire, sebbene approssimativamente, chi siamo, ma io due righe di biografia in un blog personale le leggo sempre volentieri.
Così se capisco che si tratta di uno spaccamaroni vado altrove.😜

E comunque non ci sono più i Ciaparat professionisti di una volta.

 

30 risposte a "Chi sei"

  1. E meno male che hai messo il significato di ciaparat altrimenti avrei dovuto chiedertelo!
    Concordo anche io sul fatto che almeno un minimo di informazioni per il lettore sarebbe giusto darla! Per contro mi sa che siamo in pochi/e ad avere queste curiosità o per lo meno le mie pagine informative (sul chi sono, foto ecc ecc) sono per lo più ignorate. In parte giustifico la cosa col fatto che usando l’app dallo smartphone non si viene reindirizzati a tali pagine e solo dal pc vi è un accesso più completo. Che la navigazione da Pc sia ormai in disuso?

    Piace a 3 people

    1. Credo che tu abbia ragione, io uso il pc ogni giorno e per il blog raramente uso lo smartphone che comunque non permette grandi movimenti su wp. A me piace il testo giustificato, l’impaginazione ben fatta, ecc. Per vari motivi sono spesso davanti al pc, a casa o negli uffici che bazzico con i miei lavori “posticci”, Ormai da anni ci vivo davanti perciò anche a casa non ne posso fare a meno.

      Piace a 1 persona

  2. Io per i primi due anni non ho rivelato quasi nulla, scrivevo post tratti anche dal mio vissuto, ma dietro un nickname senza età o provenienza…poi mi sono resa conto che non c’era niente da temere, e ho cominciato a raccontarmi di più anche nei post stessi 😊

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...