Insofferenza · Lampostorie di Evaporata · Lifestyle

Ansiosamente indifferente

Potrei dire che ormai non me frega più niente di niente, ma non sono certa che sia vero.
Tutto quello che succede intorno mi rimbalza nella testa, sbatte contro le pareti del cranio poi esce dal naso, dalle orecchie, o dalla bocca.
Se lo lasciassi scendere nello stomaco, prima di arrivare all’uscita, mi avvelenerebbe.
Ma non sono neppure certa di questo.
A dire il vero non ho mai avuto certezze.
Anzi, una sì, e pare che ci sia per ognuno di noi quella certezza lì.
Ma, poi, “noi” chi?
Io e…non so neppure con certezza chi sono.
E,  forse, è vero, sono indifferente.
Ma, allora, perché tutta questa ansia?
Qualcuno ha detto: “prova con lo yoga”.

Lo yoga mi fa venire il nervoso, preferisco leccare un gelato.

32 risposte a "Ansiosamente indifferente"

  1. Gelato al gusto yoga… si potrebbe lanciare il trend dei gusti salutisti… ecco, mi è già passata la voglia.
    Ansiosamente indifferente mi sembra un ossimoro. Forse ti mette ansia essere indifferente, quindi non sei così indifferente… vabbé, ci troviamo a mezzanotte davanti alla gelateria!

    Piace a 2 people

    1. Cuoricina, sai che non è facile mettere d’accordo tutti gli organi emotivi. Per esempio, il mio stomaco e il fegato sono proprio dei gran bei tipi: posso mangiare qualunque schifezza che loro non fanno una piega. Dovrei avere cuore e cervello come loro.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...